Ecuador: rivolta in carcere, almeno 15 morti

0
274
Ecuador: rivolta in carcere

Nuova rivolta in carcere in Ecuador. Almeno 15 detenuti sono morti e 20 rimasti feriti. La situazione nelle carceri ecuadoregne è tragica da anni. Negli ultimi due anni, oltre 400 detenuti sono morti a causa delle rivolte.

Rivolta in carcere in Ecuador: cos’è successo?

Ennesima tragedia nelle carceri dell’Ecuador. Almeno 15 detenuti sono morti e altri 20 rimasti feriti a seguito di una rivolta avvenuta nel carcere di Latacunga, una delle più grandi prigioni dell’Ecuador. Il National Comprehensive Care Service (SNA), l’istituto che controlla i penitenziari ecuadoregni, ha riferito che nelle diverse perquisizioni della polizia dopo gli scontri, la Polizia ha trovato diversi tipi di armi da fuoco, incusi fucili, oltre a coltelli e grandi quantità di proiettili.

I media locali hanno riferito che la rivolta è scoppiata mentre i detenuti del carcere stavano partecipando al censimento per raccogliere i dati sulla popolazione carceraria del Paese. Sono intervenuti sul posto la polizia, i vigili del fuoco e squadre di supporto alle forze armate. I media hanno affermato che le autorità stanno identificando i deceduti. Tuttavia, sui social locali si sarebbe diffusa la notizia che uno dei detenuti deceduti sarebbe Leandro Norero, accusato di essere a capo di una banda di narcotrafficanti.

Il problema della violenza nelle carceri ecuadoregne

Dal 2021 le violenze nelle carceri sono cresciute in modo esponenziale. Più di 400 detenuti sono morti dal febbraio del 2021 negli scontri tra bande rivali che si contendono il controllo dei centri carcerari. Il presidente Guillermo Lasso ha affermato che la violenza è causata dalla guerra tra le bande per il controllo del territorio e delle rotte del traffico di droga. Le carceri equadoregne sono sovraffollate. Secondo i dati ufficiali, ci sono circa 33.500 persone nelle carceri, l’11,3% oltre la capacità massima. La Commissione interamericana per i diritti umani ha affermato che l’Ecuador non ha una politica globale per il suo sistema carcerario e che i detenuti devono sopportare condizioni di affollamento e pericolose.


Leggi anche: Ecuador: presidente decreta lo stato di emergenza in tre province