È morto Sergio Zavoli, aveva 96 anni

0
244
è morto il giornalista Sergio Zavoli

È morto a Roma Sergio Zavoli, autorevole giornalista e nome importante della Rai. Ha firmato tantissimi programmi di successo e intrattenuto milioni di italiani con la sua maestria. Aveva 96 anni.

Nel corso della sua lunghissima carriera, Zavoli ha dimostrato lungimiranza e capacità uniche dal punto di vista comunicativo, ricoprendo ruoli di primo livello nel giornalismo italiano.

Nato a Ravenna il 21 settembre 1923, Zavoli ha mostrato un precoce talento giornalistico lavorando per periodici e radio. Negli anni 60’/70’ idea e crea i programmi  televisivi per cui è più ricordato, Il Processo della Tappa (1962), una kermesse in cui si discutevano delle prestazioni al Giro d’Italia; e Nascita di una Dittatura (1972), in cui venivano messe in evidenza le motivazioni storiche che portarono al fascismo.

Dal 1980 al 1986 diventa Presidente della Rai: sotto il suo mandato il servizio pubblico italiano vive un periodo splendido, ricco di informazione e di programmi di qualità. Dopo la fine dell’esperienza da Presidente della prima emittente italiana, Zavoli firma altri programmi dal grande riscontro popolare come Viaggio intorno all’uomo e la Notte della Repubblica.

L’avventura politica

Sergio Zavoli viene eletto al Senato nel 2001 con il partito Democratici di Sinistra. In seguito fa parte delle liste dell’Ulivo e del Partito Democratico. Dal febbraio 2009 diventa Presidente della Commissioni Vigilanza della Rai, organo parlamentare che si occupa di visionare le attività radiofoniche e televisive del servizio pubblico nazionale.

Il cordoglio sui social

Bruno Vespa:

Massimo Bernardini:

Maurizio Molinari (Repubblica)

Nicola Zingareti (Segretario Partito Democratico)

ANPI

Leggi anche: Almanacco del 5 agosto

Commenti