E’ la montagna la regina del capodanno 2020

Il trend del capodanno 2020: la montagna è la regina per italiani e non.

0
389

Sarà la voglia di evadere dal grigio della città o la tristezza che pervade nel vedere le spiagge deserte e il mare grigio, ma il freddo limpido e pulito delle altezze italiane si conferma il re del capodanno.

Dati alla mano per il ponte 28/12/2019 – 01/01/2020 risulta già prenotato quasi l’85% delle strutture online montane. Probabilmente, se qualcuno di voi oggi visitasse un canale di ricerca online per una località sciistica italiana, gli verrebbe mostrato un hotel nella città a valle più vicina come primo disponibile.

Secondo i risultati pubblicati dal Centro Studi Turistici per conto di Assoturismo Confesercenti, il trend di prenotazione è comunque calante rispetto al passato di circa il -1%, ma, soprattutto grazie alla prenotazione di turisti stranieri, la montagna registra invece un +0.2% e i laghi italiani +0.01%. In calo mare 1,5% e città d’arte -0.9%.

Questa tendenza si sente anche sulle piste di da sci, dove, chi parla inglese, russo o slavo, fa sentire molto di più la sua presenza. Gli inglesi soprattutto arrivano in grosse comitive, spesso coi loro maestri, mentre i turisti dall’est sono presenti a gruppi famigliari.

Trentino alto Adige e Valle d’Aosta le regine dell’inverno. Laghi e paesaggi montani non mancano di certo in Italia.

Connazionali e non in inverno si trasformano tutti quindi in perfetti sportivi? A giudicare dai dati sembrerebbe di si, ma facendo un giro sulle piste e negli hotel, pare che la maggior parte dei turisti prenda la vacanze come occasione per far sciare i figli alle scuole di sci, prendendosi periodi di relax negli hotel con centro benessere e ampie zone comuni. D’altra parte le scuole di sci si sono trasformate in veri e propri miniclub, con merende, attività ludiche e garette di fino corso.

Leggi sulle possibilità sciistiche italiane il nostro: Al via la stagione sciistica 2019/2020.

In montagna non si può quindi solo sciare. Gli hotel e le scuole sci offrono, anche per i meno esperti, possibilità di passeggiate con le ciaspole, poi ci sono i mercatini da visitare (leggi a questo proposito Cominciano in Trentino i Mercatini di Natale. Oggi raccontiamo Arco, I mercatini di Natale della Val di Non: Fondo e Maurina) o solo restare fermi ad ammirare estasiati tramonti limpidi e colorati sorseggiando un bombardino.

Ciaspole

Rispetto a vent’anni e più fa, quando dalle città si affittavano appartamenti in montagna per tutta la stagione, ora pare che la moda si sia spostata verso le strutture alberghiere. Fare una settimana solamente, ma farla serviti e riveriti è il nuovo motto del XXI secolo. Lo confermano anche i dati di Confesercenti che segnalano come nel complessivo trend negativo del turismo in Italia, le strutture extra alberghiere sono quelle che soffrono maggiormente della cosa.

Respirare aria buona a capodanno è quindi il trend del 2020. E voi? Avete già prenotato?

Commenti