È arrivato il nuovo iPhone SE di Apple: caratteristiche e prezzo

0
768
Caratteristiche e prezzo del nuovo iPhone SE.

Se ne parlava ormai da diverso tempo, erano circolate diverse indiscrezioni sulle specifiche tecniche e si erano ipotizzati i nomi più svariati, e alla fine è ufficialmente approdato sul mercato. Stiamo parlando ovviamente del nuovo iPhone SE lanciato dalla Apple venerdì 17 aprile. Il nome scelto dall’azienda statunitense ricalca quello del progetto precedente, con l’aggiunta del dettaglio «seconda generazione» per far capire che si tratta del secondo modello con il quale il colosso di Cupertino intende nuovamente dare l’assalto alla fascia media del settore della telefonia mobile.

Infatti, rispetto a quanto ci ha abituato negli anni la Apple con i suoi top di gamma, il costo di partenza del nuovo smartphone è di 499 euro, dunque decisamente più economico proprio per andare a far concorrenza a tutte quelle aziende che puntano molto su smartphone di qualità ma a costi accessibili. Il dispositivo è disponibile in tre colorazioni piuttosto standard, ossia bianco, nero e rosso, quest’ultimo un Product-Red che potrebbe anche essere in edizione limitata.

Apple ha lanciato iPhone SE seconda generazione il 17 aprile.

Phil Schiller, vicepresidente del comparto product-marketing della società californiana, ha ricordato che il primo modello di questo melafonino ebbe un ottimo riscontro da parte dei clienti, i quali ne apprezzarono molto «la combinazione di design compatto, prestazioni di alto livello e prezzo conveniente». Dunque, anche il nuovo iPhone SE cercherà di ripetere e casomai migliorare i risultati ottenuti dal suo predecessore, con una serie di caratteristiche che, pur trattandosi di un device più economico rispetto agli altri della mela morsicata, presenterà delle funzioni e specifiche derivanti dai prodotti migliori.

Nuovo iPhone SE: specifiche tecniche e fasce di prezzo

Il progetto del nuovo iPhone SE si presenta come un mix equilibrato tra alcuni cavalli di battaglia del passato della Apple, e gli ultimi ritrovati in fatto di tecnologia per smartphone. Ad esempio, le dimensioni sono simili a quelle dei dispositivi mobili di qualche anno fa, con display Retina HD da 4.7 pollici che si allontana dai modelli più recenti. Basti pensare che l’iPhone 11 Pro, che ha una grandezza di 5.8 pollici, viene definito come uno dei più piccoli della multinazionale di Cupertino. Probabilmente con questa scelta si è voluto puntare su una maggiore maneggevolezza del telefono.

iPhone SE 2, dubbi sul nome: potrebbe arrivare a marzo

La scocca del melafonino di fascia medio-economica è stata realizzata in alluminio aerospaziale con vetro consistente. Il sito ufficiale della Apple riporta che questo smartphone è particolarmente resistenze a polvere e schizzi, e inoltre può andare in acqua fino ad un 1 metro di profondità circa e per la durata di 30 minuti. Molto importante l’hardware, per il quale la società americana non ha badato a spese: il dispositivo mobile monterà l’ultimo ritrovato dell’azienda, ossia il chip A13 Bionic presente nei top-di-gamma iPhone 11 e 11 Pro.

Invece per quanto riguarda il comparto fotografico si è tenuto un profilo un po’ più basso. Sulla scorta dell’iPhone XR dell’anno scorso, il nuovo Special Edition ha un unico sensore: la fotocamera posteriore, dunque, è dotata di un grandangolo da 12MP, mentre il diaframma ha un’apertura f/1.8. Questo sensore è comunque in grado di girare video in modalità 4K e fino a 60 Fps, mentre la gamma dinamica che può arrivare fino a 30 Fps può garantire delle riprese molto precise fin nei minimi dettagli. Inoltre è stata inserita anche la funzionalità QuickTake che dà ai possessori dello smartphone la possibilità di realizzare filmati senza necessariamente uscire dalla modalità Foto.

Quanto costa il nuovo iPhone SE.

I fedelissimi della Apple potranno ritrovare sul nuovo iPhone SE un vero e proprio must della mela morsicata. Si tratta del mitico tasto Home che torna sulla facciata anteriore, realizzato in cristallo di zaffiro per migliorarne la resistenza, con anello in acciaio che serve per il funzionamento del Touch ID per il riconoscimento dell’impronta digitale. Le cornici, inoltre, sono più spesse rispetto agli ultimi ritrovati della tecnologia legata al mondo dei device mobili.

Questo nuovo modello della Apple può tranquillamente supportare la ricarica wireless della batteria, soltanto però se si utilizzano caricabatterie certificati QI. In caso di necessità, si può ricorrere alla modalità di ricarica veloce che consente di far recuperare alla batteria il 50% dell’energia nel giro di mezz’ora. Infine, il sistema operativo è anche in tal caso il più recente, ossia iOS 13.

Le fasce di prezzo previste per l’acquisto del nuovo iPhone SE sono tre. Il modello da 64 GB costa 499 euro, quello da 128 GB risulta in listino a 549 euro, mentre per la versione da 256 GB bisogna spendere 669 euro. I preordini sono disponibili dal 17 aprile, e la commercializzazione partirà la settimana successiva, il 24 aprile.