Due uomini e mezzo: una perfetta (?) coppia di fratelli!

0
332
la sit come due uomini e mezzo
TWO AND A HALF MEN, (from left): Charlie Sheen, Jon Cryer, Angus T. Jones, 'Baseball Was Better With Steroids', (Season 6, aired May 18, 2009), FILMSZENE / SCHAUSPIELER / FERNSEHSERIE SERIE / USSERIE US-SERIE / TVSERIE TV-SERIE / FOLGE STAFFEL 6 / EPISODE / COMEDY / USA AMERIKA PicNr:#19811231.000278# action press/EVERETT COLLECTION, INC.

DUE UOMINI E MEZZO è stata una sit-com apprezzatissima e seguitissima prodotta negli Stati Uniti d’America tra il 2003 ed il 2015, composta da un totale di 12 stagioni e ben 262 episodi complessivi. Negli USA è andata in onda sempre sullo stesso network, ossia la CBS, mentre in Italia, per quanto riguarda la prima visione assoluta, la trasmissione ha seguito diversi cambi di canale: Rai 2 (st. 1-4, prima metà st. 5, 11), Joy (seconda metà st. 5, 6, 9-10, 12), e Steel (st. 7-8).

La storia originale di Due uomini e mezzo

Two and a Half Men (questo il titolo in originale della sit com Due uomini e mezzo) è la storia di Charlie (interpretato da Charlie Sheen), un intramontabile ed implacabile seduttore, un uomo che corre dietro a tutte le donne (o che meglio si fa rincorrere) e che non vuole assolutamente prendersi responsabilità di qualsiasi sorta nella vita; di suo fratello Alan (Jon Cryer), il quale una volta lasciato dalla moglie si trasferisce a casa del fratello con suo figlio, è un uomo sensibile, pignolo, e spesso preso in giro dai familiari; e del figlio di quest’ultimo, Jake, (Agnus T. Jones), che attraverso il piccolo schermo vediamo letteralmente crescere negli anni passando da bambino paffutello a ragazzone. Le abitudini diametralmente opposte dei due fratelli scateneranno gag e situazioni spassose (che includono anche la madre di loro, Evelyn, donna superficiale, e Berta, domestica alquanto rozza).

Chi ha avuto L’idea di Due Uomini e Mezzo ?

Ideata da Chuck Lorre (lo stesso di Dharma & Greg, The Big Bang Theory, Mom e Young Sheldon, il quale sembra in grado di sfornare solo successoni) e Lee Aronsohn, Due uomini e mezzo è stata una delle sit-com più amate di sempre, arrivando a toccare picchi di popolarità altissimi che hanno lanciato i suoi interpreti ad una fama inaspettata (eccetto Charlie Sheen che era molto famoso già in precedenza grazie alla sua attività cinematografica e, purtroppo, agli scandali della sua vita privata).

Le stagioni di Due uomini e mezzo

Dalla nona stagione, per tutta la durata delle ultime quattro, gli scenari cambiano spesso sparigliando a più riprese le carte, i colpi di scena si verificano infatti molto di frequente: primo tra tutti l’uscita di scena di Charlie Sheen (licenziato dalla produzione dello show al termine dell’ottava stagione a causa delle turbolenze e degli eccessi della sua vita privata, che lo hanno portato ad una pesante e deplorevole lite col creatore Chuck Lorre; uscita di scena giustificata ovviamente in altro modo all’interno del plot della serie), sostituito da Ashton Kutcher (protagonista quindi dalla nona alla dodicesima stagione, che comunque non ha sfigurato, venendo lodato anche lui dal pubblico più affezionato allo show).

Il successo di Due Uomini e mezzo

Il successo della serie ha trovato solide fondamenta nella recitazione dei protagonisti, tra i quali si è generata nel corso degli anni un’ottima alchimia, rendendo lo show un piccolo cult nel suo settore. Nel cast vi recitano, oltre ai già citati protagonisti Charlie Sheen, Jon Cryer, Ashton Kutcher ed Angus T. Jones, anche Holland Taylor (nei panni di Evelyn Harper), Marin Hinkle (Judith Harper), Melanie Lynskey (Rose), Conchata Ferrell (Berta) ed Amber Tamblyn (Jenny Harper).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here