Coronavirus, droni sopra Messina con la voce di De Luca: “Dove c…. vai”

0
349

Con un video postato sulla pagina Facebook il sindaco di Messina Cateno De Luca ha annunciato la sua iniziativa per obbligare i cittadini della sua città a rimanere in casa. Al fine di scovare chi non rispetta le restrizioni adottate per l’emergenza Coronavirus, verranno messi in campo dei droni che voleranno sopra la città siciliana intimando i cittadini con una registrazione vocale del sindaco che dice “Dove c….vai”.

#iorestoacasa. Cosa fare a casa in questi giorni di quarantena

De Luca mette in campo dei droni per controllare la città “Non vi posso impedire formalmente di uscire di casa? Bene, allora vi impedisco di passare sul suolo pubblico”

Alla luce delle nuove stringenti normative messe in atto da Governo per fermare i contagi da Covid-19, il sindaco di Messina Cateno De Luca annuncia su facebook l’arrivo di droni per sorvegliare la popolazione.

“Non vedo l’ora di controllare tutti con gli schermi –  afferma il sindaco De Luca nel video – droni ovunque, che come vi becca vi dirà: torna a casa”. 

Il sindaco di Messina Cateno De Luca si era già dimostrato un sostenitore della linea della fermezza nell’applicare nelle attuali normative anti contagio da Coronavirus. Nei precedenti giorni il primo cittadino è stato fautore di una intensa campagna contro gli arrivi ingiustificati in Sicilia, provenienti da altre regioni. Nel video postato oggi sui social il primo cittadino di Messina afferma: “Non vi posso impedire formalmente di uscire da casa? Bene, vi impedisco di passare sul suolo pubblico, non si esce da casa, né passiu né babbiu (nè passeggiata nè scherzi ndr), non si esce.”  Prosegue così la crociata del sindaco che nella giornata di ieri era andato personalmente al porto per verificare il rispetto delle norme e adesso annuncia anche l’arrivo dei droni.

Ecco il video condiviso su facebook dal primo cittadino di Messina Cateno De Luca

U BABBIU FINIU! Condividete per avvertire tutti!

Pubblicato da De Luca Sindaco di Messina su Martedì 24 marzo 2020

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here