DROMe SS23: la collezione s’ispira al fotografo Davidson

Marianna Rosati, direttrice creativa di DROMe, si è ispirata ad un libro del fotografo Bruce Davidson per creare la nuova collezione Primavera-Estate 2023.

0
287
Collezione DROMe SS23
La collezione DROMe Primavera-Estate 2023 (Foto concessa da ufficio stampa).

DROMe ha presentato la nuova collezione Primavera-Estate 2023. Le creazioni rappresentano un viaggio tra diversi stili e personalità, un mix di volti e corpi che emergono durante il percorso di una metropolitana. La direttrice creativa Marianna Rosati, per la linea DROMe SS23 si è lasciata ispirare da un libro pubblicato dal fotografo Bruce Davidson, Subways, che rappresenta una sorta di ritratto della metro di New York degli Anni ’80 attraverso le immagini delle persone che la affollano.

La metafora della metropolitana: da Davidson a DROMe SS23

Nel testo di Davidson, la metropolitana diventa una sorta di non-luogo che si stagli al di sotto della città. Qui si susseguono specifiche abitudini e si intrecciano differenti linguaggi, poiché vi sono numerosi individui seduti l’uno accanto all’altro, ognuno con la sua storia e i suoi pensieri, ma tutti col comune denominatore di ritrovarsi nello stesso ambiente. La metro così diventa metafora di connessione tra spazi e persone diverse, e quindi tra i rispettivi mondi e realtà ai quali appartengono.

Self-Portrait SS23: confermata collaborazione con Gigi Hadid

Uno sguardo approfondito sulla Linea F della metropolitana di New York

La Linea F della metropolitana di New York rappresenta proprio il luogo ideale in cui avvengono queste connessioni tutti i giorni. Coprendo il tragitto che dal Queens passa per Manhattan e Brooklyn, arrivando fino a Coney Island dopo 40 fermate, il treno giunge in luoghi e quartieri urbani profondamente differenti tra loro, come sono spesso distanti le persone che ci vivono. La successione di questi individui così eterogenei che affollano la metropolitana ha ispirato la collezione DROMe SS23. Marianna Rosati ha quindi concretizzato i vari look che raccontano gli utenti della metro, e le storie che possono nascondersi dietro di loro. In tutto questo, la metro rappresenta l’ambiente in cui questa eterogeneità si riunisce.

Arriva per la prima volta il denim in DROMe SS23

Tra le grandi novità di DROMe SS23 abbiamo l’introduzione per la prima volta del denim. Il tessuto è stato rivisto con l’aggiunta di dettagli in pelle e metallici, e delle paillettes colorate che danno un tocco di luminosità in più. I colori sono essenziali e minimal, con sfumature dai toni freddi ma comunque intensi: Pure White, Black, Moonstone, Crystal, Sandalwood e Silver. Questi si uniscono a sovrapposizioni di texture a contrasto, come le suede e nappa effetto denim, il denim misto a pelle, la nappa silver e le superfici lucide.

Gli abiti diventano modulari per la Primavera-Estate 2023

I capi dei look Primavera-Estate 2023 di DROMe sono modulari. Infatti si possono scomporre e riabbinare a seconda dei propri gusti, delle occasioni o delle circostanze. Le giacche squadrate e oversize di primo acchito possono sembrare formali se abbottonate fino al colletto, ma se si lasciano aperte danno un maggior senso di libertà. I completi presentano nuovi dettagli biker. Pantaloni e giarrettiere di pelle si possono utilizzare da soli oppure sui pantaloni. Top e vestiti sono caratterizzati da effetti che richiamano le superfici della metropolitana oppure i volantini delle pubblicità.