Doximity e la disinformazione sui vaccini

0
328

Da quando il mondo è in balia del Coronavirus, se ne sono sentite di tutti i colori. Improvvisamente le persone hanno acquisito lauree in medicina e molti elargiscono opinioni senza conoscere davvero la materia di cui stanno parlando. Purtroppo questo fenomeno ha sempre più luogo sul web e sui social network. Le false informazioni, però, sono apparse anche su Doximity. Cos’è?


Lo spettro del green pass confonde l’Europa?


Cos’è Doximity?

Forse non tutti conoscono Doximity e non conoscerlo non è nemmeno così grave se non sei un dottore. Infatti, è un servizio di network online, simile ad un social, adibito a medici professionisti. Gli esperti si scambiano informazioni, opinioni e pensieri su ciò che succede nel mondo della medicina: sui progressi, sulle cure e anche sull’attuale situazione data dal Covid. È proprio questa discussione che ha generato un miscuglio d’informazioni, anche errate, perfino tra i medici. La CNBC ha infatti scoperto su Doximity moltissimi commenti anti-vax. Esatto, commenti, perchè mentre i post sono pubblicazioni ufficiali che provengono da fonti certe, i commenti che appaiono sotto tali messaggi riportano invece informazioni false, non verificate. Il social ha più volte ribadito di avere rigide regole che contrastano i contenuti no-vax ma che queste vengono spesso eluse.