Dow Jones: azioni in ripresa alla notizia dei vaccini

0
530
Dow Jones in ripresa

La notizia che Oxford ed AstraZeneca avrebbero pronti un vaccino contro il Covid fa salire il Dow Jones. Le azioni statunitensi si rallegrano come la maggior parte degli investitori. Lunedì scorso il gigante farmaceutico britannico AstraZeneca ha dichiarato che, a seguito di un’analisi e di alcuni test, il vaccino sarebbe efficace dal 70% ed al 90%, a seconda del dosaggio inoculato. La notizia ha ringalluzzito la borsa e non solo quella statunitense.

Perché il Dow Jones guadagna punti?

Il Dow Jones sta guadagnando punti grazie alla notizia sui vaccini contro il Covid. Il vaccino di Oxford ed AstraZeneca è giunto alla fase 3 della sperimentazione. I regimi di somministrazione testati sono due. Il regime dimostratosi migliore, con un’efficacia pari al 90% e la massima tollerabilità per gli anziani, prevede l’inoculazione iniziale di mezza dose ed un richiamo di una dose completa dopo un mese. Pare che sarà il regime vaccinale utile alla commercializzazione. Entro fine anno potrebbero essere disponibili più di 200 milioni di dosi, al costo di 2,80 € ciascuna.

I risultati promettenti che fanno ben sperare

Anche Pfizer e BioNTech sono in dirittura d’arrivo. L’efficacia del loro vaccino si aggirerebbe intorno al 95%. Quello di Moderna anche parrebbe efficace al 94,5%. Tutti questi risultati promettenti lanciano un messaggio di speranza. Intanto l’emergenza sanitaria entra nel vivo. L’ondata grava sulla ripresa economica, ed i governi statali e locali sono costretti a restrizioni che indeboliscono le imprese.

Mentre il Dow Jones sale, gli States combattono l’emergenza

A proposito degli Stati Uniti, la California ha annunciato che sospenderà tutti i pasti al coperto e imporrà un coprifuoco valido in tutto lo stato. La città di New York ha chiuso le scuole pubbliche e potrebbe tagliare fino al 40% del servizio di metropolitana. Washington è sotto pressione. Le si chiede di mettere da parte il credo e le divisioni di vedute per approvare un nuovo ciclo di misure. C’è bisogno di uno stimolo forte per alleviare famiglie e imprese in difficoltà e garantire la ripresa.