Donne trentenni: 3 consigli per la cura della pelle

Il raggiungimento dei 30 anni comporta dei primi cambiamenti nel corpo e nella pelle: ecco cosa bisogna fare per prendersi cura della cute e per evitare una precoce comparsa di rughe o occhiaie.

0
259
Cura della pelle donne trentenni
Cosa devono fare le donne trentenni per il benessere della pelle.

Quando si compiono 30 anni, anche se non li si dimostra e in tanti fanno dei complimenti, è bene prendersi cura del proprio corpo in maniera più specifica e approfondita. Al di là dell’aspetto esteriore, infatti, per le donne trentenni alcune cose cominciano a cambiare biologicamente.

Ad esempio, è importante iniziare a prevenire l’eventuale comparsa delle rughe. A tal proposito, bisogna avere l’abitudine di seguire dei trattamenti dettagliati quotidiani. Spesso si tende ad essere un po’ superficiali su alcune pratiche di tutela della pelle. Uno degli errori più frequenti è quello di andare a dormire senza essersi struccate, oppure senza aver idratato correttamente l’epidermide.

I 6 nuovi prodotti per labbra carnose e idratate

Le donne trentenni devono fare attenzione a non ricadere in queste distrazioni, perché a partire da quest’età si comincia inevitabilmente ad andare incontro ad un invecchiamento della pelle. Quindi è necessario cominciare ad intervenire per rallentare questo processo, facendo sì che rughe o linee di espressione compaiano il più tardi possibile. Una scarsa idratazione, una cute poco pulita o anche l’utilizzo di prodotti inadatti possono avere delle conseguenze poco piacevoli.

Vediamo quindi quali sono i 3 consigli di skincare principali da seguire quando si è varcata la soglia dei 30 anni.

Cosa devono fare le donne trentenni per prendersi cura della propria pelle?

I prodotti struccanti: coloro che avevano la (cattiva) abitudine di andare a letto la sera senza struccarsi, dopo aver compiuto 30 anni dovranno necessariamente metterla da parte. La rimozione dei cosmetici di sera è fondamentale per il benessere della pelle. Quest’ultima, infatti, durante la notte si rigenera, e se dovesse trovare l’ostacolo del make-up, potrebbe incappare in una produzione in eccesso di sebo, con conseguente comparsa di brufoli. Al mattino non bisogna dimenticare di pulire la cute prima di truccarsi. Questo procedimento permette di rimuovere scorie e residui di sudore, e tutto ciò consentià all’epidermide di assorbire al meglio i prodotti anti-rughe e idratanti.

Bisogna fare attenzione, però, quando si acquistano i detergenti: alcuni contengono degli ingredienti particolarmente aggressivi che possono andare a danneggiare la superficie del derma. Soprattutto nelle donne trentenni, quando vi è una riduzione della produzione di collagene ed elastina, si può incappare in una pelle eccessivamente asciutta. Dunque è bene comprare dei detergenti nutrienti a base di olio. Questi ultimi eliminano sebo, trucco e residui, e allo stesso tempo non vanno ad ostruire i pori, garantendo una cute sana e pulita.

Trattamenti anti-età: nonostante la giovane età, a 30 anni bisogna già prevenire gli eventuali effetti dell’invecchiamento della pelle. In questa fase della vita, la struttura dell’epidermide comincia a diventare più debole perché si ha una diminuzione della produzione di collagene ed una conseguente tendenza alla secchezza della cute. La perdità di elasticità, quindi, rischia di far comparire le prime rughe di espressione.

Gli esperti consigliano alle donne trentenni di andare su dei trattamenti anti-età che vadano ad assecondare la rigenerazione della pelle, il suo rafforzamento, ma anche una maggiore idratazione.

Il correttore per le occhiaie: tra le raccomandazioni che gli addetti ai lavori rivolgono alle donne che hanno 30 anni, c’è quella di non farsi mancare un correttore per andare ad intervenire su eventuali occhiaie o imperfezioni. Deve rappresentare una base immancabile per l’applicazione del trucco, e un rimedio efficace ai primi lievi difetti. Sul mercato ci sono ad esempio dei correttori con pigmenti che sono molto utili, con la loro luminosità, per coprire occhiaie o prime rughe.