Donbass: scontri tra separatisti filo russi e forze di Kiev

0
1520
Donbass: scontri tra separatisti filo russi e forze di Kiev

Sono iniziati nuovi scontri nel Donbass tra i separatisti filo russi e forze di Kiev. Secondo quanto riferito da Kiev, le forze russe hanno condotto bombardamenti nella città di Stanytsia Luhanska. Durante i raid hanno colpito un asilo, ferendo due maestre. Tutti i bambini sono rimasti illesi.

Nuovi scontri nel Donbass: cos’è successo?

Crescono le tensioni in Ucraina. Sono infatti riiniziati gli scontri fra i separatisti filo russi e le forze di Kiev.  Entrambe le parti si accusano reciprocamente di aver dato inizio alle ostilità. Secondo Kiev, le forze russe hanno condotto bombardamenti nella città di Stanytsia Luhanska, situata nella regione di Lugansk. Kiev afferma anche che, durante il raid, un ordigno ha colpito un asilo locale. Nell’incidente sono rimaste ferite due maestre, mentre fortunatamente nessun bambino è rimasto ferito. Secondo quanto riferito da Ukrinform, durante la giornata del 16 febbraio, le forze armate russe hanno violato il cessate il fuoco otto volte.

https://twitter.com/BackAndAlive/status/1494217607544770560

Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa russa RIA Novosti, i separatisti sostenuti dalla Russia hanno invece accusato le forze governative di Kiev di aver usato mortai per attaccare il loro territorio, in violazione degli accordi di Minsk. L’esercito ucraino ha tuttavia negato le accuse dei separatisti. Ha affermato che sono stati i ribelli a bombardare le postazioni di Kiev nel Donbass.


Leggi anche: Crisi ucraina: USA non credono al ritiro delle truppe russe