Donald Trump cita Newt Gingrich, ex speaker della Camera

0
678
USA 2020 Donald Trump cita

Dopo la proclamazione della vittoria del candidato democratico Joe Biden alle presidenziali, Donald Trump continua a non accettare la sconfitta e a invocare i brogli. Dopo il delirante discorso del suo avvocato, Rudy Giuliani, Donald Trump cita l’ex speaker della Camera Newt Gingrich.

Donald Trump cita Newt Gingrich – cosa dice?

Il presidente uscente degli USA, Donald Trump, continua a invocare frodi elettorali. In un tweet, Trump cita l’ex speaker della Camera repubblicano Newt Gingrich. Nel tweet sono scritte le parole dell’ex speaker: “Crediamo che queste persone siano ladri. Le grandi città sono corrotte. Questa è stata un’elezione rubata. Dove era importante, hanno rubato ciò che dovevano rubare”.

 Gingrich non è nuovo nel mondo delle accuse infondate. Giovedì aveva addirittura chiesto al procuratore generale William Barr di inviare degli agenti federali per arrestare gli scrutinatori dei seggi perché corrotti. Tuttavia non aveva fornito alcuna prova a sostegno della sua richiesta. Aveva detto: “La macchina di Philadelphia è corrotta. La macchina di Atlanta è corrotta. La macchina di Detroit è corrotta. E stanno cercando di rubare la presidenza. E noi non dovremmo permettere loro di farlo”.

Gingrich è stato il presidente della Camera dal 1995 al 1999. È stato un rappresentante repubblicano per il 6 ° distretto congressuale della Georgia, nei distretti di Atlanta settentrionale e aree vicine, per 20 anni, fino alle sue dimissioni nel 1999.


Leggi anche: Un delirante Giuliani mette in dubbio l’esito delle elezioni

Commenti