Dona 200mila euro ai poveri e sfiora il record a Cuneo

Un 'anziana signora prima della morte ha lasciato con testamento tutti i suoi risparmi per le persone bisognose della Città di Cuneo.

0
183

Dona 200mila euro ai poveri. E’ accaduto a Cuneo, dove un ‘anziana signora, di cui non è stato rivelato il nome, dopo la morte ha lasciato parte della sua eredità per i poveri della città. Il denaro sarà destinato ad aiuti e progetti destinati ai cittadini più bisognosi. La donna aveva preso questa decisione 7 anni prima della sua morte.

Dona 200mila euro ai poveri

La donna è morta lo scorso 25 marzo. Il suo saluto finale si è rivelato un momento di speranza per i tanti cittadini, che alla luce di questa crisi economica dovuta alla pandemia, posso forse trovare un po’ di respiro. Il Comune ha reso noto le intenzioni che la signora aveva lasciato scritte nel testamento, pubblicandole sul sito il 23 ottobre, giorno in cui l’amministrazione ha accettato ufficialmente il lascito.

A chi spettano ora le donazioni?

Come si legge nell’atto pubblico pubblicato nell’albo pretorio del comune “le disponibilità finanziarie saranno vincolate al finanziamento di spesa per sussidi, aiuti e progetti di attività a favore delle persone indigenti residenti sul territorio del Comune di Cuneo“. Nel nostro Paese è stato stimato, nel mese di aprile, un aumento della povertà del 114 per cento. E parallelamente crescono gli aiuti da parte della Chiesa. La notizia dell’eredità nei giorni in cui l’Italia sta di nuovo precipitando nell’incubo del lockdown dà speranza ai cittadini meno fortunati del Comune di Cuneo. La solidarietà scende in campo ancora una volta.

Commenti