Domani bollino rosso in 8 città

0
148
Domani bollino rosso

Caldo, domani bollino rosso in 8 città Caldo, domani bollino rosso in 8 città di livello 3 di allerta di livello 3 di allerta

Oggi sono 6 le città da bollino rosso (Campobasso, Frosinone, Palermo, Perugia, Pescara, Trieste) secondo il bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute pubblicato sul sito del dicastero. Le previsioni per domani invece vedono in ‘rosso’ 8 città: Bari, Campobasso, Catania, Frosinone, Palermo, Perugia, Pescara e Trieste.

Il livello 3 di allerta (bollino rosso) ” Oggi sono 6 le città da bollino rosso (Campobasso, Frosinone, Palermo, Perugia, Pescara, Trieste) (ondata di calore) con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio – evidenzia il ministero – come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche. Tanto più prolungata è l’ondata di calore, tanto maggiori sono gli effetti negativi attesi sulla salute”.

Cambiamento meteo climatico: porterà in Europa inverni gelidi e nevosi

Scatta l’allerta meteo in tre regioni: rischio di forti temporali e grandine

Grandine e forti temporali in Francia: maltempo verso l’Italia

Entrerà nella fascia del bollino arancione, invece Ancona, ma solo per la giornata di domani, domenica 1 agosto. 

Le previsioni meteo Il tempo previsto sull’Italia per domani, domenica 1 agosto, secondo il servizio meteo dell’Aeronautica militare.

Al Nord: cielo molto nuvoloso o coperto, con rovesci o temporali diffusi ed intensi, in generale attenuazione dalla serata. Centro e Sardegna: addensamenti compatti su Sardegna e Toscana, con rovesci o temporali da sparsi a diffusi, intensi su quest’ultima, in generale attenuazione serale; cielo poco nuvoloso o velato sul resto del Centro, con al più deboli locali rovesci o temporali sulle restanti regioni tirreniche.

Sud e Sicilia: cielo poco nuvoloso o velato su tutto il meridione.

Temperature: minime in aumento al centro-sud, stazionarie o in lieve aumento sul resto del Paese; massime in aumento sulle coste adriatiche centrali, costiera romagnola ed al Sud, in diminuzione sul resto del Paese, marcata sulla Sardegna.

Venti: da moderati a forti da sud-ovest al centro-sud ed Emilia-Romagna, con rinforzi in corrispondenza dei rilievi, Levante ligure e Toscana settentrionale; deboli variabili sul resto del Paese.

Mari: da agitato a molto agitato il mar Ligure; molto mosso il mare di Sardegna; da mossi a molto mossi il Tirreno settentrionale, il canale di Sardegna e l’alto Adriatico; poco mossi i restanti mari.

Fonte: Protezione Civile Italiana