Dodge Viper vende quattro unità nel 2020

La supercar americana piazza ancora esemplari nuovi sul mercato, a dispetto del fatto che è uscita di produzione nel 2017

0
412
dodge viper 2020 stellantis srt

La Dodge Viper non tramonta mai, a tal punto da vendere ancora nel 2020. Secondo i dati di FCA US, la supercar a 10 cilindri ha piazzato sul mercato quattro esemplari nell’anno appena concluso, a dispetto del fatto che la produzione sia terminata nel 2017. La Viper nuova ha venduto anche nel 2019, piazzando cinque esemplari. Si trattano di “fondi di magazzino”, gli ultimi pezzi di produzione che i rivenditori devono ancora smaltire. Una bella occasione per gli appassionati, i quali possono avere vetture anche prestigiose a prezzi scontati.

Oltre alla Viper, ci sono altre vetture fuori produzione che hanno trovato una casa. In questo articolo faremo una panoramica di queste macchine d’annata, facendo riferimento alla sola FCA nel mercato americano.

Oltre alla Dodge Viper, quale altra vettura fuori produzione ha venduto nel 2020?

La Viper non è la sola vettura FCA fuori produzione che ha venduto l’anno passato. Un’altra Dodge, la Dart, ha piazzato sette esemplari. Anche qui, la cifra è in calo rispetto al 2019 (all’epoca le unità vendute erano 15), ma stiamo comunque parlando di una vettura la cui produzione è cessata nel 2016.

Altro veicolo di questa nostra speciale classifica è la Chrysler 200. La berlina dal marchio storico (e in affanno) ha lasciato le catene di montaggio addirittura nel 2014, ciononostante è ancora disponibile sul mercato del nuovo. Nel 2020 la 200 ha venduto 9 esemplari, un crollo verticale rispetto ai 48 del 2019.

Ultimo dinosauro della nostra lista è la Jeep Patriot, veicolo che ha avuto una certa diffusione anche in Italia. I dati di FCA US ci dicono che questo SUV compatto ha venduto 3 esemplari nell’anno solare che ci ha appena lasciato. Nel 2019 aveva fatto decisamente meglio, con 27 vetture che hanno trovato un padrone.

I numeri di FCA negli USA

Complessivamente, FCA conclude il 2020 con il segno negativo. Il gruppo ha piazzato nel mercato USA 1.820.636 vetture, con un calo del 17% rispetto all’anno precedente. Jeep è il marchio trascinatore, con 795.313 unità, seguito a ruota da RAM. La casa dei pick up piazza 624.462 esemplari in una fascia di mercato ultra competitiva, dove la concorrenza del Ford F-Series e dello Chevrolet Silverado si fa sentire parecchio. Dodge, il brand sportivo, segna 267.328 vendite, mentre Chrysler chiude la classifica nazionale, con 110.464 unità.

I marchi italiani fanno registrare numeri molto inferiori, a dimostrazione di quanto sia difficile per loro entrare nel vasto mercato statunitense. Alfa Romeo vende nel 2020 18.586 vetture, Fiat 4.303. Quest’ultimo rischia seriamente di salutare l’America, dopo che la 124 e la 500L hanno salutato definitivamente le concessionarie d’oltreoceano.

Commenti