Documentario HBO: Cos’è successo l’11 Settembre

0
932
Documentario HBO: Cos'è successo l'11 Settembre

Cos’è successo l’11 Settembre è il documentario di HBO pensato per i bambini che non hanno vissuto in prima persona la tragedia.

Chiunque abbia vissuto gli attacchi terroristici dell’11 settembre avrà probabilmente il ricordo di quel giorno infuocato per sempre nel cervello. Ma per i bambini nati dopo l’11 settembre gli eventi di quel giorno oscuro possono sembrare solo un lontano pezzo di storia.

Il documento di HBO

I giovani sono il pubblico di riferimento di Cos’è successo L’11 settembre di HBO. Si tratta di un documentario commovente che esplora i dettagli di un tragico evento che altererebbe il corso della storia. La regista vincitrice dell’Emmy Amy Schatz fornisce una registrazione commovente e appetibile della portata della devastazione e delle potenziali motivazioni dietro gli attacchi terroristici che sono emersi 18 anni fa.

LEGGI ANCHE

Gli eventi storici vengono semplificati

Il successo di Schatz nel descrivere argomenti intricati e tristi per i bambini sta nella sua capacità di semplificare gli eventi. Mantiene una stretta comprensione di ciò che è contestualmente pertinente e comprensibile, senza mancare di rispetto alla vera complessità della questione. Questo equilibrio rende il documentario di 30 minuti ideale per i bambini che cercano di avvolgere la testa intorno all’11 settembre.

I protagonisti sono i giovani

Il film segue i giovani studenti in un viaggio di classe nel sito degli attacchi terroristici e al Museo dell’11 settembre a Lower Manhattan. I bambini sentono toccare i resoconti personali delle guide scolastiche Stephen Kern e Matthew Crawford. Kern, che lavorava al 62esimo piano della Torre Nord, ricorda l’evacuazione e il crollo. Il padre di Crawford era tra i 343 vigili del fuoco di New York uccisi nella Torre Sud.

Il World Trade Center

Cos’è successo ’11 settembre include una breve barra laterale sull’importanza del World Trade Center e della parte bassa di Manhattan, nonché sulle conseguenze dei rapporti degli Stati Uniti in Afghanistan. Affronta direttamente il coinvolgimento di Al Qaeda e le possibili motivazioni degli aggressori. Il documentario mostra un insegnante musulmano di origine americana che spiega a sua figlia che i motivi dei terroristi sono completamente incompatibili con i principi fondamentali dell’Islam.

Schatz offre un memoriale delicato e pieno di speranza alle persone e ai luoghi persi in quel fatidico giorno.