DJ Khaled è sicuramente uno dei produttori musicali più aprrezzati nello scenario urban degli ultimi 15 anni. Fra i brani inclusi nei propri album e quelli realizzati per progetti altrui, Khaled ha realizzato brani in collaborazione con moltissimi fra i cantanti ed i rapper più famosi al mondo, tra cui: Beyoncé, Jennifer Lopez, Nicki Minaj, Chris Brown, Meek Mill, Demi Lovato, Lil Wayne, Cardi B, Justin Bieber e molti altri. Una carriera costellata da moltissimi successi che l’ha consolidato come uno dei DJ produttori più famosi al mondo, forse il più importante attualmente nel suo genere.

DJ Khaled con suo figlio, Ashad, protagonista delle copertine di ogni suo album

Ben conscia dell’importanza di DJ Khaled nello scenario musicale odierno, la rete televisiva MTV ha realizzato ben due speciali dedicati all’artista, entrambi destinati ad essere messi in onda nelle prossime settimane. Si tratterà di documentari incentrati sia sulla vita privata dell’artista che sul piano strettamente musicale: dei lavori che ci spiegheranno quindi com’è riuscito a conquistare un successo mediatico tale da diventare uno dei pochi produttori urban davvero famosi presso il grande pubblico.

In particolare, il documentario “DJ Khaled: The Ride” (episodio di una serie di documentari simili) sarà incentrato su cosa significa per lui la paternità e su come abbia ispirato il suo ultimo sforzo discografico “Father Of Ashad”; “DK Khaled: King Of Collabs” sarà incentrato invece maggiormente sull’attività musicale legata proprio a quest’ultimo album, il quale include un elenco piuttosto ricco di guest star. Queste le parole di DJ Khaled circa la realizzazione di questi due progetti:

Sono così entusiasta di avere MTV come partner eccezionale in tutto il mondo dell’album Father of Asahd! Non ci fermeremo mai! L’esito di questa storia è che non cederò mai!  Noi siamo i migliori!

Entrambi i documentari saranno oggetto di premiere il prossimo 31 luglio, e saranno distribuiti in oltre 180 paesi proprio da MTV. Appuntamento quindi all’ultimo giorno di questo mese per conoscere meglio un grande protagonista delle classifiche mondiali degli ultimi anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here