Divi & serie tv: Tanti auguri a Zach Galifianakis

0
2197
Zach Galifianakis

Zachary Knight “Zach” Galifianakis, nato a Wilkesboro, Carolina del Nord, nel 1969, compie oggi 50 anni. Attore e comico statunitense di chiare origini greche, è un artista molto stimato per le sue qualità, e ad oggi, tra i vari progetti a cui ha lavorato, è celebre soprattutto per il suo ruolo nella trilogia cinematografica di Una notte da leoni. Tra le varie candidature accumulate sin qui, menzioniamo le 2 nomination al Premio Emmy (nel 2011 come “Miglior attore guest star in una serie tv commedia” per Saturday Night Live e nel 2017 come “Miglior attore protagonista in una serie commedia” per Baskets) e la nomination al Satellite Award (nel 2018 come “Miglior attore in una serie commedia o musicale” per Baskets); inoltre ha vinto un MTV Movie Awards (nel 2010 come “Miglior performance comica” per Una notte da leoni).

Il cinema: Il successo con la saga di Una notte da leoni e gli altri film

Zach ha debuttato al cinema nel 2001 con un ruolo in Heartbreakers – Vizio di famiglia (di David Mirkin), per poi recitare ancora nello stesso anno, sempre in ruoli minori, anche in Bubble Boy (di Blair Hayes) ed in Out Cold (di Brendan Malloy e Emmett Malloy). Negli anni successivi ha ottenuto un altro paio di piccoli ruoli in Into the Wild – Nelle terre selvagge (Sean Penn, 2007) ed in Notte brava a Las Vegas (Tom Vaughan, 2008). Il 2009 è l’anno della consacrazione, recita in ben 5 film: G-Force – Superspie in missione (di Hoyt Yeatman), Tra le nuvole (di Jason Reitman), Youth in Revolt (di Miguel Arteta) e Little Fish, Strange Pond (di Gregory Dark); ma è con Una notte da leoni (di Todd Phillips) che Zach esplode definitivamente come attore comico di successo. La pellicola, ormai un cult e la prima di una scintillante trilogia, riscosse in tutto il mondo un successo enorme e l’attore, strepitoso nei panni del demenziale Alan Garner, divenne immediatamente la nuova star comica del cinema hollywoodiano. Nel 2010 recitò in altre commedie tra cui A cena con un cretino (di Jay Roach), 5 giorni fuori (di Ryan Fleck e Anna Boden) e soprattutto Parto col folle (di Todd Phillips), in cui sfoderò un’altra interpretazione dal morire dal ridere al fianco di Robert Downey Jr.. Nel 2011 è tornato nei panni del folle Alan in Una notte da leoni 2 (di Todd Phillips) e ha recitato anche ne I Muppet (di James Bobin). Nel 2012 è stato il co-protagonista di Candidato a sorpresa (di Jay Roach), mentre nel 2013 è stata la volta del terzo ed ultimo capitolo della saga di The Hangover (il titolo originale), Una notte da leoni 3 (di Todd Phillips), e anche di Are You Here (di Matthew Weiner). Nel 2014 è stato tra i protagonisti principali del grande successo Birdman (di Alejandro González Iñárritu), ed ha preso nuovamente parte ai Muppets 2 – Ricercati (di James Bobin). Negli ultimi anni ha recitato, da protagonista o comprimario, in: Le spie della porta accanto (Greg Mottola, 2016), Masterminds – I geni della truffa (Jared Hess, 2016), La ragazza dei tulipani (Justin Chadwick, 2017) e Nelle pieghe del tempo (Ava DuVernay, 2018).

Zach è anche doppiatore, e tra i film animati a cui ha prestato la voce ci sono: Il gatto con gli stivali (Chris Miller, 2011), LEGO Batman – Il film (Chris McKay, 2017; in cui è stato la voce di Joker) e Missing Link (Chris Butler, 2019).

Le serie tv: Tru Calling, Bored to Death e Baskets

Zach lavora saltuariamente anche in televisione e, nonostante i pochi ruoli ottenuti sinora, li ha comunque avuti tutti in parti primarie. Tra il 2003 ed il 2005 ha interpretato il ruolo del coroner Davies nella serie Tru Calling, composta da 2 stagioni e 26 episodi. Poi dal 2009 al 2011 è stato anche tra i protagonisti della divertente serie commedia noir Bored to Death – Investigatore per noia (3 stagioni, 24 episodi), in cui ha vestito i panni di Ray Hueston, il miglior amico di Jonathan (il protagonista), un disegnatore di fumetti quasi sempre a corto di soldi che vive con Leah, una donna già madre di due bambini. Infine tra il 2016 ed il 2019 è stato il protagonista della brillante Baskets (4 stagioni, 40 episodi), serie di cui è stato anche co-creatore, la quale in Italia è ancora inedita. L’attore ha vestito i panni di Chip Baskets, il quale coltiva da sempre il sogno di diventare un clown professionista che però, dopo aver fallito ad una prestigiosa scuola di clown a Parigi, si vede costretto a lavorare in un rodeo locale di Bakersfield, California. Zach per la sua interpretazione in questa serie è stato candidato ad Emmy e Satellite Award.

Buon compleanno Zach!

Commenti