Divi & serie tv: Tanti auguri a Seann William Scott

0
266
Seann William Scott

Seann William Scott è nato a Cottage Grove, Minnesota, nel 1976 ed oggi compie 43 anni. L’attore e doppiatore statunitense è maggiormente conosciuto per il suo indimenticabile ruolo di Steve Stifler nella saga cinematografica comica American Pie, serie di film grazie ai quali si è aggiudicato 2 MTV Movie Award, 2 Teen Choice Award ed uno Young Hollywood Award. Seann, come ribadito in più interviste, ha sempre avuto paura di essere identificato dal pubblico come solo un determinato personaggio, motivo che lo spinse a scegliere diversi tipi di ruoli post-American Pie. Poco più che ventenne comparve nel video di Hole in my Soul, canzone degli Aerosmith.

Il cinema: La celebrità con Stifler in American Pie e gli altri film

Sean debutta al cinema con due particine recitando prima nel 1997 in Born Into Exile e poi nel 1998 in Chad’s World. Appena un anno dopo arriva subito il successo grazie alla commedia, ormai diventata un cult giovanile, American Pie – Il primo assaggio non si scorda mai (Paul Weitz, 1999), in cui con grande riscontro di pubblico interpreta l’imprevedibile Steve Stifler, personaggio tutt’oggi ricordato con grande piacere dai fan. Negli anni seguenti ha recitato in un altro film cult del suo genere, Final Destination (James Wong, 2000), in altre due pellicole comiche/trash, Road Trip (Todd Phillips, 2000) e Fatti, strafatti e strafighe (Danny Leiner, 2000), e nel piacevole Evolution (Ivan Reitman, 2001). Nel 2001 torna a vestire per la seconda volta i panni di Stifler nel sequel American Pie 2 (di J.B. Rogers), che incassa oltre 300 milioni di dollari in tutto il mondo confermandosi un successo. Nel 2003, oltre a recitare nel terzo film della saga American Pie – Il matrimonio (di Jesse Dylan), lavora anche alle commedie/action/avventura Il monaco (di Paul Hunter) e Il tesoro dell’Amazzonia (di Peter Berg). Nel 2005 è stato il co-protagonista di Hazzard (di Jay Chandrasekhar), film ispirato alla celebre serie televisiva statunitense omonima, in cui ha vestito i panni di Bo Duke; mentre nel 2006 in Southland Tales – Così finisce il mondo (di Richard Kelly) lavora per la seconda volta al fianco di Dwayne “The Rock” Johnson, con il quale aveva già lavorato in Il tesoro dell’Amazzonia. Negli anni successivi ha recitato con ruoli primari in: Mr. Woodcock (Craig Gillespie, 2007), Role Models (David Wain, 2008), Poliziotti fuori – Due sbirri a piede libero (Kevin Smith, 2010) e Goon (Michael Dowse, 2011). Infine nel 2012 è nuovamente tornato nel ruolo che lo ha reso celebre, Steve Stifler, nel quarto capitolo cinematografico di American Pie, intitolato American Pie: ancora insieme (di Jon Hurwitz e Hayden Schlossberg): la pellicola ha riportato sul grande schermo i protagonisti dei primi tre film della fortunata saga (è infatti il primo film dopo ben nove anni a presentare il cast completo della trilogia originale) dopo che i successivi quattro sequel uscirono direttamente in DVD, riprendendo le fila proprio dal terzo capitolo (American Pie – Il matrimonio).

Come doppiatore Seann ha prestato la voce al videogioco Nox (2000), al film animato in 3D Planet 51 (2009), e soprattutto al personaggio Crash nei film della saga de L’era glaciale: L’era glaciale 2 – Il disgelo (2006), L’era glaciale 3 – L’alba dei dinosauri (2009), L’era glaciale 4 – Continenti alla deriva (2012) e L’era glaciale – In rotta di collisione (2016).

La serie televisiva: Lethal Weapon

Scott ha lavorato sostanzialmente molto poco in televisione, basti pensare che fino all’anno scorso il suo curriculum televisivo vantava solo tre apparizioni come guest star in serie televisive ed un film TV. Poi nel 2018 è entrato a far parte della terza stagione di Lethal Weapon (15 episodi) nel ruolo di Wes Cole, il detective che ha sostituito Martin Riggs al fianco di Roger Murtaugh. In questa serie, adattamento per il piccolo schermo della celebre saga cinematografica Arma letale, Seann ha ben figurato nei panni del detective ma, nonostante una buona stagione, la serie è stata cancellata a causa degli ascolti non ottimali e di alcuni problemi interni alla produzione.

Buon compleanno Seann William!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here