Oggi è il compleanno di due star hollywoodiane appartenenti a due generazioni diverse, Ray Liotta e Katie Holmes, attore ed attrice che a modo loro hanno avuto un ruolo importante nella storia del cinema e della televisione.

Ray Liotta

Attore statunitense, è nato a Newark nel 1954 e spegne oggi 64 candeline. È uno dei grandi attori americani che ha partecipato a pellicole cult entrate di diritto nella storia del cinema. Ha avuto il suo picco massimo di successo nel corso degli anni novanta.

Ha iniziato a lavorare da attore in soap opera ed in film tv, poi però nel 1986, grazie all’amica Melanie Griffith, ottiene il ruolo di Ray Sinclair in Qualcosa di travolgente, film in cui interpreta il ruolo dell’ex marito psicotico e violento di Lulù (interpretata dalla stessa Griffith), interpretazione che gli vale prontamente una nomination al Golden Globe come “Miglior attore non protagonista”. Nel 1990 è la volta del capolavoro di Martin Scorsese Quei bravi ragazzi, in cui Liotta ottiene la parte del protagonista, un italo-irlandese che cerca di fare strada nella mafia americana, ruolo che lo incorona definitivamente attraverso gli omaggi di pubblico e critica. Sempre alla ricerca di ruoli diversi, recita in seguito in Abuso di potere (1992), Una moglie per papà (1994), Blow (Ted Demme, 2001), Hannibal (Ridley Scott, 2001) e John Q (Nick Cassavetes, 2002). In carriera, a volte da protagonista e a volte da personaggio secondario, prende parte a moltissimi film non fermandosi mai, recitando continuativamente ogni anno dal 1992 al 2015; di rilievo nel 2012 lavora a Come un tuono di Derek Cianfrance, e nel 2014 a Sin City 2 – Una donna per cui uccidere di Robert Rodriguez e Frank Miller.

Per il piccolo schermo, oltre ad aver iniziato recitando in una soap opera, Destini tra il 1978 ed il 1981, ha preso parte a L’onore della famiglia (1985) e ha presenziato come guest star in varie serie televisive. Nel 2015 partecipa all’apprezzata miniserie tv Texas Rising. Nel triennio 2016-2018 è stato co-protagonista al pari di Jennifer Lopez della serie Shades of Blue, police procedural la cui terza ed ultima stagione è attualmente in corso di trasmissione su Premium Crime, rete appartenente alla piattaforma Mediaset Premium.

Katie Holmes

Nata a Toledo, Ohio, nel 1978, compie oggi 40 anni, portati splendidamente. L’attrice statunitense, nota universalmente per il suo ruolo di Joey Potter nella celebre serie adolescenziale Dawson’s Creek, ha ricevuto sin qui in carriera diverse nomination per premi minori, aggiudicandosi un MTV Movie Awards.

Al cinema ha esordito nel 1997 in Tempesta di ghiaccio (Ang Lee), per poi recitare, dopo altre pellicole, in The Gift (Sam Raimi, 2000), In linea con l’assassino (Joel Schumacher, 2002), Abandon – Misteriosi omicidi (2002), Schegge di April (2003) e Una teenager alla casa bianca (Forest Whitaker, 2004). Nel 2005 è la volta del film più importante in cui ha recitato sul grande schermo, Batman Begins di Christopher Nolan, il primo della trilogia del regista dedicato al mito del Cavaliere Oscuro. Dopo una serie di altri film in cui lavora, nel 2017 prende parte a La truffa dei Logan (Steven Soderbergh) e nel 2018 partecipa al femminile Ocean’s 8 di Gary Ross.

Il grosso del successo che la Holmes ha ottenuto in carriera lo deve però senz’altro alle serie tv, ed in particolare a Dawson’s Creek, nel quale ha recitato dall’inizio alla fine tra il 1998 ed il 2003, per un totale di 128 episodi. Il ruolo interpretato e la serie le hanno dato grande popolarità, permettendole di mettersi in mostra e fare il grande salto verso il cinema. Nel 2011 ottiene la parte di Jacqueline Kennedy nella miniserie televisiva The Kennedys, mentre nel 2015 entra nel cast della serie Ray Donovan, dove recita in 11 episodi.

Nel 2017 si cimenta come regista dirigendo All We Had.

Un augurio di felice compleanno a Ray e a Katie!

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here