Rami Said Malek, nato a Los Angeles nel 1981, compie oggi 38 anni. L’attore statunitense (di origini egiziane), seppur ancora relativamente giovane, è sempre più lanciato al top dello star system grazie ai ruoli interpretati ultimamente che gli hanno donato una popolarità globale. Malek è diventato famosissimo grazie alla sua interpretazione di Freddie Mercury nel film biografico Bohemian Rhapsody per il quale nel 2019 si è aggiudicato Oscar, Golden Globe, Premio BAFTA, Screen Actors Guild Award e Satellite Award come “Miglior attore protagonista”; ma ai più era già più che noto per la sua grande interpretazione di Elliot Alderson nella pluripremiata serie televisiva Mr. Robot, per la quale nel 2016 ha vinto Premio Emmy e Critics’ Choice TV Award come “Migliore attore protagonista per una serie drammatica” (oltre ad essere candidato nella stessa categoria anche per altri premi, tra cui due volte al Golden Globe).

Il cinema: L’Oscar con Bohemian Rhapsody

Malek ha debuttato al cinema interpretando il faraone Ahkmenrah nella commedia del 2006 Una notte al museo (di Shawn Levy) e nei seguiti, diretti sempre dallo stesso regista, Una notte al museo 2 – La fuga (2009) e Notte al museo – Il segreto del faraone (2014). Ha recitato poi in: L’amore all’improvviso – Larry Crowne (Tom Hanks, 2011), Battleship (Peter Berg, 2012), The Master (Paul Thomas Anderson, 2012), The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2 (Bill Condon, 2012; in cui ha avuto la parte di Benjamin), Oldboy (Spike Lee, 2013), Need for Speed (Scott Waugh, 2014), Il sangue di Cristo (Spike Lee, 2014), Buster’s Mal Heart (Sarah Adina Smith, 2016) ed è stato co-protagonista nel remake del film cult Papillon (Michael Noer, 2017), al fianco di Charlie Hunnam, altro attore divenuto celebre grazie ad una serie tv di grande successo, Sons of Anarchy, di cui lui è stato la star. Infine nel 2018 per l’attore è arrivata la consacrazione definitiva in seguito all’interpretazione dell’icona Freddie Mercury, leader del gruppo rock britannico Queen, nel biopic Bohemian Rhapsody (di Bryan Singer), ruolo che gli ha fatto svoltare una volta per tutte la carriera e per il quale è stato osannato da pubblico e critica, vincendo Oscar, Golden Globe, BAFTA, Screen Actors Guild Award e Satellite Award come “Migliore attore protagonista”.

Le serie tv: Il successo globale con Mr. Robot

Malek ha esordito sul piccolo schermo comparendo in un episodio di Una mamma per amica (2004) e in due episodi di Over There (2005). Poi, tra il 2005 ed il 2007, ha interpretato per 21 episodi Kenny nella sit-com The War at Home. Dopo essere apparso anche in un episodio di Medium (2005) ed in tre dell’ottava stagione di 24 (2010) interpretando il bombarolo suicida Marcos Al-Zacar, nel 2010 ha recitato in 6 puntate della miniserie The Pacific (co-prodotta da Steven Spielberg e Tom Hanks) nella quale ha interpretato il caporale Merriell “Snafu” Shelton. Nel 2012 ha preso parte ad un episodio di Alcatraz e nel 2014 ad uno di Believe. Nel 2015 arriva il ruolo che gli cambia la vita, che gli regala la fama e gli applausi: diviene infatti Elliot Alderson, il protagonista della serie Mr. Robot, osannata ed amata da critica e pubblico, ruolo per il quale Malek vince nel 2016 l’Emmy ed il Critics’ Choice TV Award come “Migliore attore protagonista”. La quarta stagione della serie, che sarà anche l’ultima, verrà rilasciata nel corso del 2019, anche se non è stata ancora fissata una data certa.

Buon compleanno Rami!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here