Divi & serie tv: Tanti auguri a Jack Black

0
293
Jack Black

Thomas Jacob “Jack” Black, nato ad Hermosa Beach, California, nel 1969, spegne oggi 50 candeline. Attore, comico, doppiatore e musicista statunitense famosissimo e simpaticissimo, ha avuto sin qui una carriera variegata e condita da film che hanno raggiunto notevole successo. Nel corso della sua carriera, tra qualche riconoscimento vinto, è stato anche candidato a: 2 Golden Globe (per School of Rock e Bernie), 2 People’s Choice Award (per L’invidia del mio migliore amico e Kung Fu Panda 2), un Satellite Award (per School of Rock), a 7 Teen Choice Award e ad un Grammy Award (per l’ultimo album della sua band Tenacious D, Rize of the Fenix; nomination per il “Miglior album”). Insieme a Ben Stiller, Will Ferrell, Vince Vaughn, Steve Carell ed i fratelli Owen e Luke Wilson fa parte del gruppo non ufficiale di comici statunitensi denominato Frat Pack. Nel 2009 ha prestato volto e voce al personaggio di Eddie Riggs nel videogioco Brütal Legend, per il quale si è aggiudicato uno Spike Video Game Award per il “Miglior doppiaggio”.

La parallela carriera da musicista

Oltre ad essere uno stimato attore comico (con derive demenziali), Jack fin da giovane porta avanti anche la sua carriera come musicista, dilettandosi come voce, chitarrista, tastierista ed alle percussioni. Attivo sin dal 1991, è musicista, cantante e compositore di generi quali rock, heavy metal, rock demenziale ed hard rock. Insieme all’amico Kyle Gass formò la band Tenacious D (di cui lui è la voce), pubblicando il loro primo album studio nel 2001 (che si avvalse della preziosa collaborazione di numerosi grandi artisti). Il duo nel 2012 si è reso protagonista di un tour negli Stati Uniti ed Europa nel quale, per la prima volta nella loro carriera, ha fatto tappa persino in Italia, il 16 ottobre 2012 al Mediolanum Forum ad Assago. Nel corso degli anni Jack ha collaborato con diversi artisti di spessore apparendo anche in numerosi video musicali di grandi band e cantanti. Nel 2006 Jack Black e Kyle Gass sono stati i protagonisti del film Tenacious D e il destino del rock (diretto da Liam Lynch), ispirato alla nascita della band. Jack, per propria ammissione, è un grande fan di: Led Zeppelin, Black Sabbath, Ronnie James Dio, Motörhead, Guns N’ Roses, Kiss, Rush, Scorpions, AC/DC, The Who e Red Hot Chili Peppers.

La carriera cinematografica tutta da ridere

Black ha debuttato al cinema nel 1992 ottenendo un piccolo ruolo in Bob Roberts (diretto da Tim Robbins, collega che lo ha cresciuto come attore). Negli anni seguenti Jack ha lavorato, seppur il più delle volte con piccoli ruoli, in: Demolition Man (Marco Brambilla, 1993), La storia infinita 3 (Peter MacDonald, 1994), Dead Man Walking – Condannato a morte (Tim Robbins, 1995), Waterworld (Kevin Reynolds, 1995), Il rompiscatole (Ben Stiller, 1996), Mars Attacks! (Tim Burton, 1996), The Fan – Il mito (Tony Scott, 1996), The Jackal (Michael Caton-Jones, 1997), Nemico pubblico (Tony Scott, 1998) e Il prezzo della libertà (Tim Robbins, 1999). Il grande salto l’attore lo fece prima nel 2000 col film Alta fedeltà (di Stephen Frears), grazie alla quale si aggiudicò un “Blockbuster Entertainment Award”, e poi l’anno dopo con Amore a prima svista (dei fratelli Farrelly, 2001). Nel 2002 è in Orange County (di Jake Kasdan), ma è l’anno dopo, il 2003, che ottiene cinematograficamente un successo assoluto, venendo omaggiato con critiche entusiastiche dagli esperti del settore: è infatti il protagonista dell’ormai cult School of Rock (di Richard Linklater), pellicola in cui l’attore sfoggia il meglio di sé sprigionando tutta la sua passione per il rock; per la sua brillante interpretazione ricevette la sua prima nomination ai Golden Globe come “Miglior attore in una commedia o musicale”. Altro discreto successo l’ha ottenuto nel 2004 con L’invidia del mio migliore amico (di Barry Levinson). Fu poi tra i protagonisti di: King Kong (Peter Jackson, 2005), Super Nacho (Jared Hess, 2006), L’amore non va in vacanza (Nancy Meyers, 2006), Il matrimonio di mia sorella (Noah Baumbach, 2007), Be Kind Rewind – Gli acchiappafilm (Michel Gondry, 2008), Tropic Thunder (Ben Stiller, 2008), Anno uno (Harold Ramis, 2009; in cui interpreta la parte di Zed, un uomo di Neaderthal che intraprende un viaggio verso i paesaggi citati nella Genesi incontrando lungo il tragitto Abramo, Isacco, Caino e Abele, arrivando fino alle città maledette da Dio: Sodoma e Gomorra), I fantastici viaggi di Gulliver (Rob Letterman, 2010; ovviamente nei panni del protagonista Lemuel Gulliver), I Muppet (James Bobin, 2011), Un anno da leoni (David Frankel, 2011), Bernie (Richard Linklater, 2011; film di grande successo, osannato dalla critica, per cui si pensò che Black potesse addirittura essere premiato con l’Oscar, dovendosi poi “accontentare” della seconda nomination ai Golden Globe), Una notte da matricole (Jarrad Paul & Andrew Mogel, 2015), Piccoli brividi (Rob Letterman, 2015; pellicola ispirata alla celebre saga di libri horror per ragazzi, in cui l’attore ha interpretato R.L. Stine, lo scrittore dei libri stessi), The Polka King (Maya Forbes, 2017), Jumanji – Benvenuti nella giungla (Jake Kasdan, 2017; sequel del mitico cult del 1995), Il mistero della casa del tempo (Eli Roth, 2018) e Piccoli brividi 2 – I fantasmi di Halloween (Ari Sandel, 2018; sequel in cui l’attore fa un breve cameo). Infine tornerà anche in Jumanji: The Next Level (diretto da Jake Kasdan), la cui data di distribuzione nelle sale, che presumibilmente sarà verso dicembre, non è ancora stata ufficialmente rilasciata.

Jack doppiatore di Kung Fu Panda

Jack Black si è reso noto anche per essere un ottimo doppiatore di celebrati film d’animazione. Nel 2002 è stato il doppiatore di Zeke, personaggio del primo film della famosa saga L’era glaciale (diretto da Chris Wedge e Carlos Saldanha), mentre nel 2004 ha doppiato lo squalo Lenny nel film d’animazione Shark Tale (di Eric Bergeron, Vicky Jenson e Rob Letterman). Infine nel 2008 viene scelto per doppiare il personaggio del buffo protagonista panda Po nel film d’animazione, vincitore di 10 Annie Award, Kung Fu Panda. Si è reso così protagonista di tutta la saga, doppiando: Kung Fu Panda (Mark Osborne, 2008), Kung Fu Panda Holiday – La festività di Kung Fu Panda (cortometraggio diretto da Tim Johnson nel 2010), Kung Fu Panda 2 (Jennifer Yuh, 2011) e Kung Fu Panda 3 (Jennifer Yuh e Alessandro Carloni, 2016). Per il secondo film del franchise Black venne nominato ai Teen Choice Award per il “Miglior doppiaggio”.

La televisione: The Brink e le varie apparizioni

Black in televisione ha lavorato molto di meno rispetto al cinema. Principalmente ha fatto da guest star apparendo in: Un medico tra gli orsi (episodio 5×05 nel 1993), X-Files (ep. 3×03 nel 1995), Il tocco di un angelo (ep. 2×05 nel 1995), Will & Grace (ep. 6×07 nel 2003), The Office (ep. 5×13 nel 2009), Community (ep. 1×13 nel 2009) ed in The Last Man on Earth (un ep. nel 2017). L’unica serie in cui Jack ha lavorato come protagonista è stata The Brink (2015) serial composto da un’unica stagione da 10 episodi (vista la cancellazione prematura). Lo show si presentava come una satira politica in cui, al fianco dell’attore, recitavano anche: Tim Robbins (suo grande amico e collega di tanti set), Pablo Schreiber e Aasif Mandvi.

Buon compleanno Jack!

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here