Hannah Dakota Fanning, nata a Conyers, Georgia, nel 1994, spegne oggi 25 candeline. La giovane attrice, doppiatrice (prevalentemente di film di animazione) e modella statunitense ha iniziato la propria carriera sin da bambina ed attualmente ha già vinto una valanga di premi (per lo più dedicati appositamente ai giovani attori, ad esempio: 3 Young Artist Award, 2 Critics Choice Award, un Satellite Award, un Saturn Award e 2 MTV Movie Award). Nel 2007 la rivista Forbes la inserì al 14º posto delle star under 25 meglio pagate, con un guadagno di 4 milioni di dollari.

La già lunghissima carriera cinematografica di Dakota Fanning

Appassionata di recitazione fin da quando era bambina, si rivelò prontamente portata per tale mestiere, ed infatti sin da piccolina venne scelta per recitare in alcuni spot pubblicitari. Fu così che nel 2001, a soli 7 anni, venne scritturata per un ruolo nella commedia I gattoni, sua pellicola d’esordio cinematografico. Nello stesso anno recitò anche in Mi chiamo Sam, ruolo che la impose prepotentemente all’attenzione del pubblico e della critica (la parte le valse una nomination allo Screen Actors Guild Award come “Miglior attrice non protagonista”, facendo di lei, a soli 8 anni, la più giovane candidata nella storia). Dopodiché nel 2002 prese parte a: 24 ore, Tutta colpa dell’amore e ad Hansel & Gretel. Altri due ruoli di rilievo li ottenne nel 2003, quando recitò in: Le ragazze dei quartieri alti e Il gatto… e il cappello matto. Nel 2004 recita nel thriller Man on Fire – Il fuoco della vendetta, e nel 2005 prima in Nascosto nel buio e in 9 vite da donna e poi in Dreamer – La strada per la vittoria ed in La guerra dei mondi (di Steven Spielberg). Nel 2006 lavora a La tela di Carlotta. Nel 2007 ebbe un ruolo importante nel criticato Hounddog, e nel 2008 lavorò in Winged Creatures – Il giorno del destino. Nello stesso anno ebbe un ruolo primario anche in La vita segreta delle api. Nel 2009 recitò in Push. Dal 2009 la giovane attrice entrò a far parte dell’universo della saga Twilight interpretando il vampiro Jane (membro del corpo di guardia dei Volturi, capace di infliggere dolore con la forza della mente), recitando in: New Moon (2009, secondo capitolo della saga), Eclipse (2010, terzo capitolo), ed in Breaking Dawn – Parte 2 (2012, quinto ed ultimo film della serie). Nel frattempo nel 2010 fu anche la co-protagonista di The Runaways al fianco di Kristen Stewart.

I film indipendenti con Dakota Fanning

Dopo i film ad alto budget, la Fanning iniziò a dedicarsi per lo più a film indipendenti e a basso budget, recitando nel 2012 in Now Is Good, nel 2013 in Night Moves, e nel 2014 in Very Good Girls. Nello stesso anno fu nel cast del thriller psicologico Ogni cosa è segreta. Nel 2015 fu protagonista di Effie Gray – Storia di uno scandalo; e nella stessa annata fu in sala anche con Franny.

Nel 2016 recitò in Brimstone ed in American Pastoral di Ewan McGregor. Nel 2017 l’abbiamo potuta ammirare in Tutto ciò che voglio. Infine nel 2018 è tornata a recitare in un film ad altissimo budget, Ocean’s 8 di Gary Ross, al fianco di un cast all-star. Nello stesso anno è entrata nel cast del film Once Upon a Time in Hollywood, diretto da Quentin Tarantino, dove interpreterà Lynette “Squeaky” Fromme, membro della Family Manson. Da sottolineare come la Fanning, sin da quando ha iniziato a recitare, ha sempre lavorato assieme ad attori di calibro assoluto e per di più recitando in ruoli da protagonista in quasi tutte le pellicole a cui ha preso parte.

Inoltre nel 2018 ha fatto anche il suo debutto come regista dirigendo il cortometraggio Hello Apartment, realizzato per il brand Miu Miu e presentato in anteprima alla settimana della moda di Londra e successivamente nelle sezioni autonome e parallele della 75ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Le serie tv con Dakota Fanning: Taken e The Alienist

Per quanto riguarda la televisione, la giovane attrice tra il 2000 ed il 2001 ha preso parte a tanti singoli episodi di diverse serie televisive molto conosciute. Nel 2002 ottiene uno dei ruoli più impegnativi della sua carriera, quello di una bambina nata dall’incrocio con alieni nella miniserie televisiva Taken prodotta da Steven Spielberg, ritenuta ad oggi un cult del genere. Inoltre dal 2018 è tra i protagonisti dell’acclamata serie The Alienist, opera in costume ambientata nella New York del 1896, dove interpreta il ruolo di Sara Howard, l’ambiziosa segretaria di John Moore (Luke Evans) determinata a diventare la prima donna detective.

Buon compleanno Dakota!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here