lunedì, Luglio 22, 2024

Diutop e Vele: Benedini e le opere filmiche

Ci sarà spazio all’approfondimento del progetto di film d’artista Diutop all’incontro tra Gabriella Benedini e il curatore Paolo Bolpagni. L’appuntamento con la conferenza Come le rose di Paracelso è per giovedì 26 maggio alle 17.30 alla Fondazione Sabe per l’arte di Ravenna.


Paolo Bolpagni dialoga con Gabriella Benedini


Di cosa tratta il film Diutop di Gabriella Benedini?

L’artista negli anni Settanta ha sperimentato un progetto cinematografico che ha presentato alla Galleria Bergamini di Milano. Nel filmato un sacco in plastica arriva sulla riva, spostato dai flutti, e prosegue il percorso sulla terra, mosso dal vento. Lo spettatore segue la membrana nel suo itinerario conduce a un corso d’acqua in cui si immette per farsi portare in un altro luogo. Sembra un video a tema ambientalistico che pone l’attenzione sul problema dell’inquinamento e della sostenibilità per garantire un futuro al Pianeta.

Un eco, una risonanza, un’immagine, uno strumento, l’illusione dell’estendersi di un suono che è anche prolungamento del pensiero e il bisogno di dire l’indicibile.

Gabriella Benedini

L’artista e il curatore

Nella sua carriera, Benedini ha realizzato libri polimaterici, installazioni, video, oltre a scrivere libri, I tempi del cielo, e poesie. Paolo Bolpagni ha collaborato a alcuni suoi progetti e conosce il suo talento, la creatività e la ricerca che caratterizzano la sua opera. All’incontro alla Fondazione Sabe lo storico dell’arte presenterà al pubblico l’artista che espone alla mostra Un viaggio visitabile fino al 16 luglio.

Il film d’artista Diutop e il catalogo

Il progetto espositivo, a cura di Francesco Tedeschi, è completato da un catalogo edito da Danilo Montanari di cui parleranno i protagonisti dell’incontro. Il volume contiene le immagini dei lavori di Benedini esposti a Ravenna. Permettono di fare un collegamento ai lavori della mostra Un viaggio le riprese aeree delle Vele. Le creazioni erano installate al campus Santa Monica dell’Università Cattolica nell’ottobre 2021.

Odette Tapella
Odette Tapella
Vivo in piccolo paese di provincia. Mi piace leggere, fare giardinaggio, stare a contatto con la natura. Coltivo l'interesse per l'arte, la cultura e le tradizioni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles