Disneyland Shanghai chiude per rischio epidemia

Notevoli le misure di sicurezze messe in atto in Cina per limitare il rischio contagio da coronavirus. Chiudono anche i parchi di divertimento per bambini.

0
161

Sale il livello di allerta per il coronavirus, dopo che l’infezione ha causato già 26 morti e migliaia di infetti.

Anche i parchi di divertimento, nella stagione calda del Capodanno cinese in cui fervono le prenotazioni, hanno deciso di chiudere per limitare il rischio di contagio.

Questa la decisione del parco divertimenti Disneyland di Shanghai, chiuso temporaneamente per il timore che il coronavirus potesse infettare visitatori e personale.

Lo ha annunciato in una dichiarazione, lo Shanghai Disney Resort: “In risposta alla prevenzione e al controllo dell’epidemia e al fine di garantire la salute e la sicurezza dei nostri ospiti e del cast, Shanghai Disney Resort sta chiudendo temporaneamente Shanghai Disneyland, Disneytown incluso Walt Disney Grand Theatre e Wishing Star Park, a partire dal 25 gennaio 2020“. La struttura resterà chiusa fino a nuove disposizioni.

Sono stati previsti ”risarcimenti ai clienti” che avevano già acquistato i biglietti e prenotato gli hotel per il soggiorno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here