Disneyland: l’attrazione dedicata a Biancaneve diventa un caso

0
840

Nuove polemiche nei confronti della Disney. Questa volta a generare lo scandalo è la bella Biancaneve: o meglio, un’attrazione presente nel parco divertimenti di Disneyland California, che include la scena del bacio del vero amore. La scena in questione ha sostituito quella della morte della Regina malefica. Tale scelta, tuttavia, ha risvegliato la polemica che circonda da qualche anno il bacio tra il Principe e Biancaneve.

Biancaneve: la nuova attrazione

L’attrazione, adesso denominata Snow White’s Enchanted Wish, si distingue per un nuovo impianto audio, nuove illuminazioni e un nuova tecnologia che consente l’utilizzo di un proiettore laser in grado di mostrare la sequenza del bacio tra il Principe e la protagonista del film d’animazione che, per risvegliarsi, attende il bacio del vero amore.


Feltrinelli Education: in arrivo dal 13 maggio quattro nuovi incontri


Le parole di SFGate

Katie Dowd e Julie Tremaine hanno sostenuto che il bacio in questione fosse stato dato dal Principe alla protagonista del film senza il suo consenso. “In che modo un bacio può qualificare come vero amore un rapporto in cui una persona non sa di essere amata né di amare perché sta dormendo? Insegnare ai bambini che non si può baciare senza consenso da ambedue le parti è necessario!”

Molti si chiedono per quale motivo Disneyland non abbia ancora sistemato una scena così obsoleta, soprattutto data la sua revisione delle recenti giostre contenenti riferimenti culturali problematici come Splash Mountain e Jungle Cruise. Nel 2018, una professore dell’Università di Osaka in Giappone ha paragonato il bacio di una donna addormentata all’aggressione sessuale su una persona priva di sensi. L’accademica femminista Kazue Mata ha affermato che storie come quella di Biancaneve e La bella addormentata potrebbero essere interpretate come “promozione della violenza sessuale”.