Digital Signage: con Visionbox hai tutto per ogni business

0
130

Il Digital Signage  è figlio del vecchio, statico cartellone luminoso. Nell’ultimo decennio, la tecnologia si è evoluta a tal punto da trasformare la vecchia cartellonistica in uno strumento digitale dinamico, creativo e dall’importante impatto visivo. Per questo motivo, Visionbox è la più evoluta per gestire simultaneamente i contenuti multimediali.    

Le applicazioni, oggi: Digital Signage

Vanno dalla comunicazione pubblicitaria e promozionale nei punti vendita a quella informativa. Come quella “istituzionale”, tipica di enti pubblici e aziende. Presentazioni durante eventi e conferenze, indicatori di percorso all’interno di musei, scuole e manifestazioni fieristiche. 

Come funziona, nel concreto, il Digital Signage?

Costituito da uno o più terminali, il Digital Signage è una rete gestita da un server centrale, che invia i contenuti multimediali da remoto a tutti i terminali. I terminali sono collegati a questa rete mediante un lettore digitale che riproduce, su uno o più pannelli, testi, immagini e video (con o senza audio) ricevuti dal server.

Vantaggi più importanti del Digital Signage per le aziende?

  • I consumatori interagiscono maggiormente: orientare il cliente verso differenti aree di un centro commerciale, aumentandone il tempo di permanenza o influenzandone il processo d’acquisto o veicolare la fidelizzazione del cliente.
  • I consumatori ricordano ciò che vedono: con i sistemi digital signage si misurano il grado di attenzione e apprezzamento del servizio in modo da correlare dati all’incremento delle vendite
  • Sono facili da aggiornare e possono essere programmati e mirati: alta risoluzione e tecnologie impiegate per creare e divulgare il messaggio, attraggono più utenti e consumatori e influenzano maggiormente per esempio le loro decisioni d’acquisto.
  • Forniscono una distrazione coinvolgente mentre i clienti stanno aspettando: aumenta la percezione di qualità di un dato prodotto/servizio/ brand perché il consumatore ha l’idea di essere informato in modo trasparente
  • Riducono i costi: puoi variare il messaggio in modo flessibile e semplice. Riutilizzi modelli predefiniti o di precedenti campagne pubblicitarie. La distribuzione è in real time, con notevole risparmio di tempo.

Così l’azienda comunica sè stessa ai suoi dipendenti

La comunicazione interna è l’insieme di attività della comunicazione finalizzate a creare una rete interna all’azienda di informazioni. Una soluzione di comunicazione unificata grazia al Digital Signage migliora l’accessibilità, aumenta l’efficienza e accelera il flusso dei processi operativi della tua azienda. Contribuisce così in modo significativo a incrementare i risultati e la soddisfazione dei collaboratori e dei clienti e quindi a favorire il successo dell’azienda.

Il digital signage ha segnato un’evoluzione significativa nel marketing

Gli esperti del settore si sono resi conto che una comunicazione digital rispetto a un ADV statico incrementa l’efficacia dei messaggi e quindi le vendite. L’incremento delle prestazioni del punto vendita non è l’unico vantaggio del digital signage.

Altri due benefici derivanti da questo tipo di comunicazione sono:

la possibilità di tenere traccia delle prestazioni dei propri messaggi grazie a un’analisi delle statistiche del point-of-sale. Statistiche che vengono poi raccolte e memorizzate dal monitor se viene integrato con un adeguato sistema di analytics.

il miglioramento dell’esperienza di acquisto che invoglia il visitatore a tornare a far visita al negozio alzando notevolmente le probabilità che si trasformi in un cliente.

Digital Signage: possono essere di diversi tipi

Il tipo di Digital Signage dipende dall’ambito di applicazione e dalle esigenze di comunicazione. Il server centrale riceve i contenuti da un terminale che ne gestisce l’intera programmazione. Tale sistema di gestione è dato da un software, mediante il quale è possibile il controllo da remoto di tutti i contenuti. Eccone alcuni:

Monitor e totem multimediali

Il monitor è l’appendice finale di tutto il sistema digital signage, la parte sui cui vengono visualizzati i contenuti. Non si tratta di semplici televisioni ma di monitor LFD (= Large format display). Si distinguono da un normale TV perchè sono progettati per un funzionamento intensivo. Non hanno il sintonizzatore e possono adattarsi a contesti e condizioni ambientali differenti, anche molto estremi.

Monitor indoor, outdoor, da vetrina

Esistono tre tipologie di monitor professionali tra cui è possibile scegliere: outdoor, indoor e da vetrina:

  • Interno sono progettati per un utilizzo in ambienti chiusi. Hanno una luminosità medio-bassa che assicura contenuti visibili nel caso in cui non vi siano fonti luminose dirette sul monitor. Fanno eccezione i monitor da 700 nit che sono studiati per fare in modo che messaggi e immagini siano visibili anche se la luce colpisce direttamente il monitor.
  • Esterno sono creati per funzionare in maniera intensiva anche in condizioni ambientali estreme. Solitamente sono racchiusi in un box in acciaio dotato di ventilatore e riscaldatore. In questo modo si prevengono i danni da surriscaldamento o quelli dovuti a temperature molto basse. Nella maggior parte dei casi il box è dotato di un vetro anti-vandalico ed è resistente ad acqua, polvere e picchi elettrici.
  • I monitor da vetrina si distinguono dagli altri per la loro luminosità che va dai 1000 nit in su. Sono progettati per essere esposti in vetrina e resistono per lungo tempo a un’esposizione diretta alla luce solare senza subire danni.

I Totem multimediali: ideali per ogni tipo di business

Di base tutti i totem multimediali hanno uno schermo dove scorrono immagini o contenuti, ma è possibile anche che alcuni di questi abbiano schermi dei touch screen per permettere di interagire con i passanti.  I Totem multimediali sono strutture che possono essere collocate sia in ambienti interni che esterni e  possono essere allestiti con 1 monitor (monofacciali) o con 2 monitor per soluzione (bifacciali).