Diet Coke: Kate Moss è la nuova direttrice creativa

Kate Moss è la nuova direttrice creativa del brand Diet Coke. La modella britannica gestirà campagne pubblicitarie, eventi ed una nuova linea di design della bevanda dietetica.

0
341
Collaborazione Kate Moss e Diet Coke
Kate Moss direttrice creativa per Diet Coke (screenshot Instagram).

Una nuova sfida per Kate Moss. La modella britannica è stata nominata direttrice creativa per la bevanda Diet Coke. Si occuperò di eventi e iniziative legati al marchio. Ad esempio, gestirà progetti su una nuova linea di design, campagne pubblicitarie ed iniziative per celebrare il 40° anniversario dal debutto della bibita. Ovviamente c’è già una certa curiosità nello scoprire quali saranno i primi lavori della stilista inglese in questo ruolo.

Kate Moss non nasconde il suo entusiasmo

Kate Moss, dopo la nomina ufficiale, si è subito detta: “Entusiasta di entrare a far parte della famiglia Diet Coke”. La top-model ha poi aggiunto: “Adoro le aziende che in passato hanno avuto collaborazioni con nomi incredibili del mondo della moda”. Alle sue dichiarazioni si sono aggiunte quelle di Michael Willeke, direttore delle partnership per l’Europa della Coca-Cola, il quale ha detto che la società: “È onorata di nominare Kate Moss come nostra nuova direttrice cretiva, continuando così la ricca storia di Diet Coke di collaborazione con alcuni dei più grandi nomi della moda e della cultura”.

Kate Moss e Prada: la moda Anni ’90 è ancora attuale

Prime reazioni alla collaborazione tra Kate Moss e Diet Coke

La notizia ha immediatamente fatto il giro del mondo e sono anche arrivati i primi commenti. Sono emersi dei dubbi soprattutto relativi al fatto che, in questo periodo in cui si punta a diffondere il principio della positività nell’accettazione del proprio corpo, Diet Coke abbia deciso di associarsi con Kate Moss, la quale in passato ha affermato: “Niente è più buono che sentirsi magre”. La rivista di moda Women’s Wear Daily sostiene che questa partnership sia un po’ superata perché guarderebbe troppo ad un’epoca passata quando andavano di moda le donne esili. Lo scrittore Tianwei Zhang, invece, ha descritto Kate Moss come “un poster per la tendenza delle modelle magre nei primi anni in cui era associata alle top-model che bevevano questa bevanda senza zucchero nel backstage e fuori servizio”.