Dichiarata terminata l’eruzione del Vulcano Cumbre Vieja

0
256
dichiarata

Dichiarata terminata l’eruzione del vulcano Cumbre Vieja a La Palma. Oltre 3.000 edifici sull’isola spagnola sono stati distrutti dalla lava

Le autorità di una delle isole Canarie spagnole hanno dichiarata che un’eruzione vulcanica iniziata a settembre è ufficialmente terminata sabato dopo 10 giorni di assenza di colate laviche, attività sismica o significative emissioni di anidride solforosa.

Ma l’emergenza a La Palma, l’isola più a nord-ovest dell’arcipelago dell’Oceano Atlantico, non è finita a causa dei danni estesi causati dall’eruzione, ha detto il direttore del comitato di emergenza vulcanica delle Canarie nell’annunciare il tanto atteso traguardo. “Non è gioia o soddisfazione – come possiamo definire ciò che proviamo? “È un sollievo emotivo. “E spero”, ha detto il regista di Pevolca Julio Perez.

“Perché ora possiamo applicarci e concentrarci completamente sul lavoro di ricostruzione”. La roccia fusa infuocata che scorre verso il mare ha distrutto circa 3.000 edifici, seppellito piantagioni di banane e vigneti, sistemi di irrigazione in rovina e strade tagliate. “Ma nessun ferito o morte è stato direttamente collegato all’eruzione.

Il Cumbre Vieja fa paura: l’eruzione diventa esplosiva

Il risveglio del vulcano Cumbre Vieja sull’Isola di La Palma

Evacuate altre 3 città: il vulcano Cumbre Vieja fa davvero paura

Perez, che è anche ministro della pubblica amministrazione, della giustizia e della sicurezza della regione, ha affermato che il governo dell’arcipelago ha valutato la perdita di edifici e infrastrutture a più di 900 milioni di euro. I vulcanologi hanno affermato di aver bisogno di certificare che tre variabili chiave, gas, lava e tremori, si erano placate nella cresta della Cumbre Vieja per 10 giorni per dichiarare l’apparente esaurimento del vulcano. Da quando l’eruzione è iniziata il 19 settembre, precedenti periodi di ridotta attività sono stati seguiti da riaccensioni.

Alla vigilia del 14 dicembre, il vulcano si è ammutolito dopo aver eruttato per 85 giorni e 8 ore, rendendola l’eruzione più lunga mai registrata a La Palma. Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha definito la fine dell’eruzione “il miglior regalo di Natale”. “Continueremo a lavorare insieme, tutte le istituzioni, per rilanciare la meravigliosa isola di La Palma e riparare i danni”, ha twittato. L’agricoltura e il turismo sono le principali industrie delle Isole Canarie, una destinazione popolare per molti vacanzieri europei grazie al loro clima mite.

Previous articleSiria: il nuovo centro per il narcotraffico
Next articleGreen pass: Base, Super o Mega?
Presidente dell'Associazione L'Ancora Capo Redattore Responsabile ma sono soprattutto giornalista, foto reporter e video reporter. Realizzo reportage e documentari in forma breve, in Italia e all'estero. Ho sposato Periodicodaily.com e Notiziedaest.com ed è un matrimonio felice. Racconto storie di umanità varia, mi piace incrociare le fragilità umane, senza pietismo e ribaltando il tavolo degli stereotipi. Per farlo uso le parole e le immagini. Sono un libero giornalista indipendente porto alla luce l'informazione Nazionale e Estera .. Soprattutto Cronaca, Meteorologia, Sismologia, Geo Vulcanologia, Ambiente e Clima.