Diabolik: usciva oggi il primo fumetto

0
365

Tra i personaggi fumettistici italiani più apprezzati abbiamo sicuramente la storia del “criminale in nero”: Diabolik.  Oggi, 1 novembre, per lui è una sorta di compleanno: in questa data, nel 1962, tutti conobbero il personaggio creato da Angela Giussani.

Il fumetto nero italiano ha così conquistato, grazie alla casa editrice Astorina, il pubblico dei lettori, anticipando anche il genere che avrebbe fatto capolino solo due anni dopo.

Attualmente la serie è arrivata a circa 870 numeri.

Diabolik nasce dall’unione di più fonti d’ispirazione: il romanzo di appendice, la narrativa dell’800 con i suoi intrighi e tradimenti. Egli riprende Lupin III, nel suo stile di essere un ladro gentiluomo, che ruba e organizza furti per il proprio tornaconto personale. La differenza tra i due sta nell’ilarità propria di Lupin  che Diabolik sostituisce con il suo lato prettamente oscuro.

Nel corso del tempo, tuttavia, l’evoluzione dei personaggio è lampante: inizialmente Diabolik è un assassino spietato e cinico, l’amore per la sua complice Eva Kant gli farà maturare una morale ed un senso di giustizia che prima non possedeva, senza mutare tuttavia la sua natura da criminale.

La vera identità del protagonista, insieme al suo vero nome, sono ancora sconosciute. Alcune informazioni del suo passato arrivano da un volume uscito nel 1968: in seguito ad un tremendo nubifragio, Diabolik giunge in un’isola; qui viene cresciuto da un gruppo di criminali che lo allevano secondo le loro regole ed i loro principi. In seguito Diabolik ucciderà King, il capo della banda, per poi fuggire con tutto il suo tesoro.

Per i primi 22 anni egli vive quindi in questa isola dove apprende da ognuno dei criminali una specifica dote. Il suo nome deriva da una pantera temibile ed aggraziata, uccisa dallo stesso King. Il capo della banda riceverà poi lo stesso trattamento da parte di Diabolik. Da questo fatto inizia la sua attività ed il mito stesso: la scuola dove affinerà le sue doti di Re del Crimine, l’arrivo di Walter Dorian ( sosia di Diabolik) che ucciderà tutti nella scuola per poi essere a sua vota soprafatto da Diabolik che prenderà il suo posto, i suoi possedimenti e la sua identità.

Da questi avvenimenti la storia prende vita fino a diventare un vero e proprio cult.

Commenti