Di Maio – Draghi incontro segreto

0
225

La notizia trapela dalle agenzie giornalistiche, lasciando con il fiato sospeso la sinistra e la destra del parlamento. Si rincorrono le voci : interrogativi, dietrologie, tatticismi. Quando comincia a vagare la notizia di un incontro tra Di Maio e Draghi i telefoni dei parlamentari esplodono. I social degli onorevoli rimangono in silenzio, tutti in attesa di capire.

Perchè tanto mistero

I vertici di 5 stelle erano completamente all’oscuro dell’incontro. Il Ministro degli esteri ci tiene a dire: “è stato solo un incontro istituzionale”. La domanda più ricorrente è : quale sarebbe il livello di istituzionalità dell’incontro? Se fosse un incontro come tanti altri perché mezzo parlamento è andato in tilt? Sappiamo tutti che in passato l’ex leader della BCE è finito nel mirino e nelle grazie del movimento 5 stelle.

Le paure della destra

Il tam tam della destra collocherebbe, in un eventuale secondo parlamento giallo rosso, Mario Draghi al posto di Conte nel ruolo di premier, o forse anche in un governo di unità nazionale, molto improbabile se alla guida 5 stelle tornasse Di Battista . Per alcuni Onorevoli di centro destra la strategia di Di Maio, potrebbe anche essere quella di un Di Maio premier con Draghi alla finanza, lasciandolo successivamente libero dal Ministero per tentare la scalata al Quirinale. In tutta questa previsione, il governo Conte sarebbe blindabile soltanto facendo un rimpasto ora. La reazione di Giorgia Meloni è durissima : ” Di Maio incontra Draghi e dice a Conte di stare sereno. Claudio Borghi, presidente leghista nella commissione bilancio della camera rilancia : ” Ad oggi, io non ho ancora capito chi sia il responsabile economico di 5 Stelle. Il Quirinale in ballo? Che il movimento 5 stelle possa appoggiare Draghi al Colle mi sembra strano, ma hanno fatto tante di quelle giravolte che tutto è possibile. Da parte del Governo non ci sono ancora azioni o dichiarazioni di rilievo, si attende un eventuale incontro che chiarisca la situazione.

Commenti