Design e società consumistica tra ideologia e utilità

Un settore che nel Novecento è cresciuto e ormai permea molti settori del mercato

0
218
Design 2021

Funzionalità ed estetica si fondono in oggetti che sono status symbol e complementi d’arredo. Il design nella società consumistica fa nascere esigenze e crea indotto, spesso lanciando messaggi politici e ideologici. Gli artisti che lavorano nell’ambito devono fare i conti con la comunicazione mediatica e le implicazioni sociali del proprio operare.


Ammodernamento di Bad Berg: design e funzionalità


Perché raffrontare design e società consumistica?

Come tutte le forme d’arte, la realizzazione di oggetti e arredi rappresenta opinioni che la gente accetta e condivide. I lavori di design sono quindi il frutto della codifica di azioni e pensieri veicolati attraverso il filtro della creatività. La struttura del cellulare attuale è diversa da quella del passato perché è cambiato il modo di fruire e considerare il dispositivo. Lo stesso vale per i dettagli della carrozzeria e degli interni delle vetture che rispondono ai desideri attuali. Tutto ciò fomenta la richiesta di beni di consumo che dopo alcuni anni vanno sostituiti con altri più nuovi.

Il design e la politica

Il potere manipola le immagini e i simboli per catturare l’attenzione del pubblico. Il design trova applicazione anche nella comunicazione politica, nei loghi partitici e nella pubblicità dei candidati alle elezioni. Le tecniche del settore servono in questo caso a produrre contenuti in cui elementi riconoscibili diventano distintivi di un gruppo. Uomini di Stato usano un linguaggio che fa riferimento all’immaginario collettivo che è fonte di ispirazione per i creativi. Sono anche testimonial di campagne sociali in cui il proprio volto rappresenta una visione del mondo condivisa.

Il rapporto con l’ambiente

La continua immissione sul mercato di prodotti con caratteristiche diverse ha portato l’attenzione sulla questione ambientale. Si forma così una branca del design ecologica, in cui la scelta dei materiali e il loro impatto sugli ecosistemi è importante. Realizzando articoli per molte persone, i creativi hanno cominciato a pensare a soluzioni che offrono risultati buoni, ma senza danneggiare la natura. Gli artisti si interessano quindi ai processi industriali, alle innovazioni tecniche e alle modalità di produzione. Chi lavora in questo campo non ha soltanto l’idea, ma si occupa di tutte le fasi che portano a concretizzare il progetto.

Commenti