Derek Chauvin farà appello contro la sua condanna

0
248
Derek Chauvin

Derek Chauvin, l’agente di polizia condannato per l’omicidio dell’afroamericano George Floyd, ha deciso di fare appello contro la sua condanna. Ad aprile, Chauvin è stato dichiarato colpevole di omicidio involontario di secondo grado, omicidio di terzo grado e omicidio colposo di secondo grado nella morte di Floyd. A giugno il giudice ha condannato Chauvin a 22 anni e mezzo di carcere.

Derek Chauvin farà appello contro la condanna?

L’ex agente di polizia di Minneapolis Derek Chauvin ha presentato un appello alla Corte d’appello dello Stato del Minnesota contro la sua condanna per omicidio per la morte di George Floyd. Nei documenti depositati giovedì e visionati da Reuters, Chauvin ha sollevato 14 questioni sulla sua accusa. Tra queste, la negazione da parte del tribunale di una richiesta di cambio di sede. Chauvin ha affermato che a suo parere il giudice ha abusato della sua discrezione quando ha negato le richieste di sequestro della giuria durante il processo. Inoltre quando gli ha negato un nuovo processo a causa di quella che ha descritto come una cattiva condotta del giurato. E infine quando non gli ha permesso di escludere un giurato che secondo lui era “chiaramente di parte”.

Le accuse lanciate dall’ex agente

Chauvin ha anche elencato problemi con il processo stesso. Tra questi l’aggiunta dell’accusa di omicidio di terzo grado e l’incapacità della corte di registrare ufficialmente numerose discussioni tra gli avvocati e il giudice durante il processo. Separatamente, Chauvin ha presentato una mozione per sospendere il processo di appello fino a quando la Corte Suprema del Minnesota non esaminerà una precedente decisione di negargli un difensore d’ufficio che lo rappresentasse nel suo appello. In un affidavit, Chauvin ha affermato di non avere un avvocato nel processo di appello. Ha detto che non ha entrate oltre al salario nominale della prigione. Ha quindi aggiunto che il suo caso è stato pagato dalla Minneapolis Peace and Police Officers Association, ma ha smesso di pagare per la sua rappresentanza legale dopo la sua condanna.


Leggi anche: Omicidio Floyd: Chauvin condannato a 22 anni e mezzo