Dental dam: il sesso orale non ha più scuse

0
898
ragazza che pensa ad un sesso più sicuro

Non avevo mai sentito parlare di questo strumento finché casualmente non è comparsa la parola Dental dam in una serie tv e ancora stento a crederci. Ci vuole un po’ d’immaginazione e sì, qualcuno ha avuto la brillante idea di produrlo davvero: si tratta di un lenzuolino in lattice di piccole dimensioni, da applicare sulla vagina o sull’ano, in modo da proteggere i due partner da infezioni sessualmente trasmissibili durante il rapporto orale.

Il Dam è monouso e può essere impiegato su una zona soltanto poichè in caso contrario, si corre il rischio di facilitare il passaggio di microbi da un punto all’altro, comunque, se possedete un apposito spray antibatterico (come quelli usati per i sex toys, acquistati in un sexy shop o in farmacia) potreste pensare di ripulirlo delicatamente con acqua e sapone e di bagnare la superficie con lo spray.

Si consiglia sempre di verificarne l’integrità al fine di preservare la massima efficienza e un altro piccolo promemoria è quello di stare attenti a unghie, anelli e oggetti appuntiti che potrebbero facilmente bucarlo. Potete controllare il Dam prima di usarlo, tenendolo alla luce, oppure verificando se l’acqua passa attraverso di esso.

Il colore bianco vi sembra troppo “asettico”? Hanno pensato anche a questo, in commercio infatti, esiste un’ampia gamma di colori con cui potrete benissimo dar sfogo alla fantasia e…come ciliegina sulla torta per gli appassionati c’è la possibilità di scegliere fra diversi sapori: da fragola, mirtillo, banana, cioccolato fino a menta e gomma da masticare.

Il Dam, a differenza del comune preservativo o condom, in Italia è ancora poco conosciuto, non è pregio di tutte le farmacie e probabilmente solo in quella affiliata all’ospedale sarete in grado di reperirlo. Se il fornitore ha feedback positivi ed è sicuro, internet è una buona soluzione e i prezzi come già sapete, sono super scontati.

Lo strumento di per sé innovativo, ha suscitato due recensioni a tema: c’è chi afferma che le sensazioni non siano le stesse di un normale rapporto orale e chi invece giura di non sentirlo…la verità? A mio parere, la differenza c’è, lo strato che si pone tra la bocca e la vagina o dove preferite, sarà pur sempre una barriera che per quanto sottile è limitata. Tuttavia, lo scoglio maggiore è la mente e una volta abituati all’idea di indossare il Dam, sarà un gioco stimolante trovare nuove vie del piacere per la propria partner.

Potrebbe addirittura risultare un bene per quelle donne che emanano una fragranza più intensa del solito e per gli uomini a cui spetta il fatidico compito di scendere ai piani bassi, infatti, il lenzuolino vaginale potrebbe mettere a bagno gli animi dei due amanti così da evitare possibili situazioni fastidiose.

Una buona riuscita è data dall’utilizzo di un’abbondante base acquosa che, non brucia, è inodore, delicata e si asciuga senza lasciare macchie. Altri lubrificanti come quello ad olio, utile quando si è sotto la doccia o nell’acqua, e al silicone, sono vivamente sconsigliati con qualsiasi tipo di preservativo poiché essendo di natura più aggressiva potrebbero forarlo.

Se ancora non siete entrati nell’ottica di uno strumento così “nobile” provate a sublimare la mente usando l’immaginazione, l’effetto vedo non vedo può risultare accattivante e non esclude un potenziale gioco mentale che si crea fra i due partner. Il Dental dam è il tassello mancante del sesso sicuro, un’ottima soluzione contro papilloma virus, herpes, gonorrea e clamidia alla gola… e un incentivo alla stimolazione prima del rapporto completo.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here