De Chirico in mostra all’interno della Chiesa dei Santi Apostoli a Nola

0
774

La mostra “Apollineo e Dionisiaco” dal18 Febbraio 2017 10:00 al 18 Marzo 2017 21:00 Chiesa dei Santi Apostoli, Via San Felice, 15, Nola. 

Ingresso è gratuito

L’iniziativa è promossa dall’Amministrazione Comunale di Nola, dal sindaco Geremia Biancardi e dall’Assessore alla cultura Cinzia Trinchese.

«Un momento importante che dà lustro e prestigio alla città di Nola caratterizzandola sempre più sotto il profilo culturale – ha dichiarato l’assessore al ramo Cinzia Trinchese – La presenza di Giorgio de Chirico, infatti, conferisce ulteriore valore alla storica natura di Nola come città d’arte nel solco di un percorso delineato da tempo prima con Mario Schifano e poi con Carlo Montarsolo offrendoci continui stimoli fondamentali per confrontarci con realtà di spessore che nell’arte hanno trovato il loro veicolo naturale di promozione con un incremento di turisti e visitatori».

L’associazione Meridies curerà le visite guidate durante tutta la durata dell’evento, mentre la mostra stessa è stata curata dall’associazione artistica Friarte.

Si tratta di una mostra in cui saranno esposti lavori di Giorgio De Chirico, realizzati tra il 1933 ed il 1974; sono compresi oli, disegni, incisioni, litografie e tecniche miste che attraversano tutta la vita dell’artista.

Il termine metafisico, dimenticato il significato originario, si usa per esprimere ciò che è oltre l’apparenza fisica, ossia l’essenza intima della realtà al di la dell’esperienza sensibile. Questo è il significo generico che gli attribuisce anche De Chirico parlando dell’arte di tutti i tempi, che non si limita mai, anche quando sembra più aderente alla realtà esteriore, a descriverla, ma la interpreta. De Chirico cerca nei suoi quadri di rappresentare il suo senso metafisico. Metafisico è ciò che è avulso dalla logica ambientale in cui siamo abituati a vederlo; un oggetto qualsiasi isolato dal contesto in cui vive e inserito in un altro o, più semplicemente, guardato da noi intensamente e prolungatamente e quindi staccato da quelli vicini;

una piazza, solitamente animata, completamente vuota;

i mobili, quando invece che collocati nelle stanze ad adempiere la loro funzione, sono su un marciapiede, per esempio durante un trasloco.

Tutto ciò suscita in noi inquietudine, una sottile angoscia, quasi un senso di paura, perchè insolito, inaspettato, a-logico. La parola metafisica indica che anche De Chirico cerca di esprimere la realtà interiore.

Orari:
dal lunedì al venerdì: 10.00-13.00 e 17.30-20.30
sabato e domenica: 10.00-13.00 e 17.30-21.00
Gli orari potrebbero subire variazioni per informazioni 081-18331608  prenotazioni visite guidate:Tel.347- 5461957 Mail: [email protected]

Dott.ssa Rosa Ferro

Commenti