E’ uscito in programmazione radiofonica, in tutti i digital store e piattaforme streaming ieri venerdì 27 Ottobre “Skyline” il nuovo singolo del cantautore napoletano Davide Petrella uno degli autori più apprezzati del momento in quanto ha scritto successi per Gianna Nannini, Cesare Cremonini e tanti altri.

Appassionato fin da bambino alla musica, all’età di 11 anni Davide si è fatto notare nel panorama musicale con il gruppo Le Strisce ed il claim “Chi cazzo sono le striscie?”, da quel momento di strada all’interno del panorama discografico italiano ed ora è pronto a mettersi in campo da solo.

Con queste parole l’artista parla del suo nuovo singolo: “Questa canzone parla di piccoli grandi cose, di disegnare una linea nel cielo, di Modugno e volare, di Zuckerberg ed Oppenheimer, di Trap e coca cola”. -“Parla di rischiare, che tanto le porte sono aperte.. nessuna cosa al mondo dovrebbe impedirci di andare a vedere ciò che noi sentiamo di voler andare a vedere.. con i nostri occhi, sulla nostra pelle..”

La produzione della canzone è affidata a  D-Ross , un altro talento napoletano che rincorre la musica tutti i giorni a cui si aggiunge Vittoria Piscitelli, l’artista napoletana che ha realizzato la cover del singolo.

Skyline – Audio

Skyline – Testo

Ricominciamo dalle piccole cose
per capire quando passerà il treno
disegniamo una linea nel cielo
nei weekend si va fuori senza cellulari
beviamo vino e fumiamo di meno
ricominciamo dalle piccole storie
da Modugno e Volare
chiudiamola qui niente di personale
è meglio Zuckerberg che Oppenheimer
è meglio un grande appartamento che una casa al mare

E chi non muore si rivede a bere coca cola
chi punta in alto ha una mano sola
andiamo in pace tutto è perdonato siamo io e te
nel futuro o nel passato ma le porte sono aperte
e non abbiamo niente da perdere
tanto è solo una questione di luce
cambia solo lo skyline
cambia solo lo skyline

Cambia solo lo skyline

Immaginate pianeti lontani
per sentire che la terra si muove
immaginate di essere altrove
chi lo vince il campionato tu vuoi fare la spesa
che c’importa dell’alfa e l’omega
ricominciamo dalle piccole cose
risaliamo dal fondo
c’è sempre qualche strada nuova in questo mondo
Panama Papers
i ricchi fanno il playback
i ragazzini spingono la …

E chi non muore si rivede a bere coca cola
chi punta in alto ha una mano sola
andiamo in pace tutto è perdonato siamo io e te
nel futuro o nel passato ma le porte sono aperte
e non abbiamo niente da perdere
tanto è solo una questione di luce
cambia solo lo skyline
cambia solo lo skyline

Cambia solo lo skyline

Cambia solo lo skyline

Cambia solo lo skyline

Cambia solo lo skyline.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here