Damasco: confermati danni all’aeroporto dopo l’attacco israeliano

Fuori servizio le piste

0
223
Damasco: confermati danni all’aeroporto dopo l’attacco israeliano

Un ennesimo attacco da parte di Israele ha colpito l’aeroporto internazionale di Damasco. A confermare i danni è il ministero dei trasporti. I voli sono attualmente sospesi, poiché le piste risultano fuori servizio.

Damasco: confermati dei danni all’aeroporto internazionale?

L’aeroporto internazionale di Damasco ha subito gravi danni a seguito di un attacco missilistico israeliano. A divulgare l’informazione sono i media statali siriani, che riportano anche danni alle piste. Il ministero dei trasporti ha riferito che le piste sono rimaste attualmente fuori servizio. L’agenzia statale di stampa araba siriana ha dichiarato che “i voli di atterraggio e in partenza sono stati sospesi oggi fino a nuova notifica a seguito dell’aggressione israeliana”. L’agenzia riporta che tale aggressione “ha causato gravi danni alle piste di atterraggio in diverse località e alle luci di navigazione”. Si fa riferimento anche ai danni verificatisi nella hall dell’aeroporto. Il ministero pensa che i voli dovrebbero riprendere non appena i lavori di riparazione saranno conclusi.

Centinaia di attacchi israeliani in Siria dal 2011

L’aeroporto è stato preso di mira da diversi missili. Essi provenivano dalle alture del Golan occupate da Israele. Dallo scoppio della guerra in Siria nel 2011, centinaia i raid effettuati da Israele hanno avuto luogo. Tra i principali obiettivi le truppe governative, le forze alleate sostenute dall’Iran e i combattenti del gruppo sciita libanese Hezbollah. Gli attacchi in Siria sono i pochi attacchi riconosciuti e commentati dallo stesso Israele. Il motivo alla base sarebbe la necessità per Israele di impedire all’Iran di prendere piede.


Leggi anche: Siria: Israele attacca una base missilistica