Dal Vaticano Papa Francesco respinge le dimissioni del cardinale Marx

0
179
dimissioni cardinale marx

Notizia bomba e soprattutto inaspettata, dal Vaticano Papa Francesco I respinge le dimissioni del cardinale Marx, come a dire: a ognuno le sue responsabilità, se devi pagare pagherai. Ricordiamoci che pochi giorni fa il cardinale aveva rassegnato le dimissioni da tutti i suoi incarichi, come protesta per gli abusi sessuali, di alcuni sacerdoti della diocesi di Colonia.

Dal Vaticano Papa francesca lancia un monito sarò solo io a punirvi?

Il pontefice non ha accettato le dimissioni presentate dal cardinale di Monaco Reinhard Marx“. Questo è l’inizio di una lettera del pontefice scritta e inviata questa mattina. Dal Vaticano Papa Francesco ha respinto le dimissioni presentate dal cardinale di Monaco Reinhard Marx. “Questa è la mia risposta, caro fratello. Continua come tu proponi ma come Arcivescovo di Monaco e Frisinga. E se sei tentato di pensare che, nel confermare la tua missione e nel non accettare la tua rinuncia, questo Vescovo di Roma (tuo fratello che ti ama) non ti capisca, pensa quello che ha provato Pietro davanti al Signore quando, a suo modo, gli presentò la sua rinuncia: Stammi lontano che sono un peccatore, e ascolta la risposta: Pasci le mie pecore. Con affetto fraterno“. Questo ha da dire il Papa al cardinale Marx. Per molti questa lettera risulterà come un gesto fraterno e amorevole ma non è affatto così. In questa lettera il Papa utilizza due frasi di Gesù a Pietro ed entrambe sono lapidarie e correttve. Nella prima, il Papa dice (traducendo) Se dai le dimissioni, gli infedeli peccatori siamo noi e tu il santo, in quanto non ti senti degno di portare a termine il tuo servizio. Ricordando che è il vero santo a lavare i piedi al peccatore. Nella seconda, il Papa, come Gesù a Pietro, se ti ritieni santo e giusto allora pasci le mie pecore.

Il cardinale Marx presenta le dimissioni: “La Chiesa è arrivata a un punto morto”

Il cardinale Reinhard Marx, arcivescovo di Monaco e Frisinga, aveva presentato al Papa le sue dimissioni. Nella lettera indirizzata al Pontefice, il cardinale Marx aveva scritto che la Chiesa cattolica è arrivata a un punto morto, ma che questo può diventare anche un punto di svolta. Ma il cardinale ha dimenticato di scrivere che, per arrivare ad un punto di svolta, prima si deve fare chiarezza su tutti gli abusi sessuali e atti di corruzione perpetuati da sempre. Il Papa sapeva già delle condizioni della Chiesa. Il Papa ha gia modificato la costituzione vaticana nel libro VI. Bergoglio non ha lesciato nulla in balia della perdizione. Ha scandagliato, atteso e ora punisce, anche severamente. Caro cardinale, forse per Bergoglio questo non è il momento per abbandonare la nave che affonda. Bensì si cerca il sistema per processare in forma definitiva, tutti gli abusi commessi.

Commenti