Maturità 2021: cos’è il curriculum dello studente?

0
323

Tempo di estate, vacanze ed esami. Giugno è il mese più temuto da chi si trova finalmente ad affrontare la maturità. Ma cosa cambia in questa maturità 2021 che inizierà il 16 giugno? Il curriculum dello studente è la novità principale. Facciamo chiarezza su questo nuovo documento introdotto e sul suo scopo

Maturità 2021: cos’è il curriculum dello studente?

La maturità che prenderà il via in tutti gli istituti il 16 giugno si svolgerà con una sola prova orale senza prove scritte. La grande novità è rappresentata dal curriculum dello studente. Ma cos’è questa “new entry”? Questo curriculum è un documento che sintetizzerà il percorso scolastico di ogni diplomato e darà anche la possibilità alla commissione di conoscere meglio il candidato attraverso la descrizione di tutte le attività, didattiche ed extra, svolte durante l’arco dei cinque anni scolastici

Perchè è stato introdotto

Una novità introdotta per capire quanto lo studente si sia arricchito durante il percorso scolastico. “Non serve per dare punteggio ma serve al ragazzo per presentare se stesso. Io ho sempre lavorato e ho sempre avuto orgoglio di presentare quello che avevo fatto“. Spiega il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi. Va inoltre ricordato che questo documento non ha alcuna incidenza sul voto finale

Mascherina a scuola: il ritorno a settembre

Da cosa è costituito?

É possibile compilare questo curriculum sul sito del Ministero dell’Istruzione apportando modifiche alle parti che lo costituiscono.

Istruzione e Formazione: questa parte contiene le informazioni relative al percorso di studi, ai titoli di studi già conseguiti e alle altre esperienze svolte in ambito formativo.

Certificazioni: questa sezione è dedicata alle certificazioni di tipo linguistico, informatico o di altro genere, ottenute nel corso degli anni scolastici.

Attività Extrascolastiche: fanno parte di queste attività quelle svolte al di fuori dell’ambito scolastico, come lo svolgimento di sport a livello professionistico, lo studio di uno strumento musicale, cittadinanza attiva, attività culturali o di volontariato.