Lʼuomo avrebbe aspettato la donna sotto casa per colpirla a morte. Ferita gravemente anche la sorella della vittima.

Una donna di 25 anni è stata uccisa e sua sorella è rimasta gravemente ferita in un garage di Curno (Bergamo). L’aggressore sarebbe l’ex compagno della vittima, un tunisino già fermato dai carabinieri. La 25enne sarebbe stata uccisa con una coltellata al cuore. Secondo gli inquirenti, l’uomo l’avrebbe aspettata sotto casa per poi colpirla a morte.

La donna rimasta ferita, trasportata all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, sarebbe intervenuta per difendere la sorella. Secondo i media locali, la vittima stava tentando di interrompere i rapporti con l’ex compagno. Quest’ultimo è stato subito rintracciato dai carabinieri.

L’episodio è avvenuto in un complesso residenziale di una quarantina di appartamenti comunali di via IV Novembre, al civico 23. Un agguato, dunque, pare dettato da motivi passionali: l’uomo non accettava la fine della relazione con la donna. Sul posto è giunto anche il sindaco Luisa Gamba.

Si tratta della seconda donna uccisa in un garage in provincia di Bergamo in due settimane: giovedì 17 gennaio, in un box di Gorlago, era stata ammazzata la 42enne Stefania Crotti, presa a martellate da Chiara Alessandri, ex compagna di suo marito e ora in carcere a Brescia.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here