Nell’XI giornata di Serie A il Crotone ospita la Fiorentina all’Ezio Scida, i padroni di casa sono reduci dalla sconfitta di misura contro la Roma in cui però hanno compiuto una buona prestazione e vogliono tornare alla vittoria per conquistare punti salvezza mentre i viola vengono da tre vittorie consecutive e vogliono avvicinarsi ancora di più alla zona Europa.

Iniziano meglio i calabresi che conquistano subito un calcio d’angolo poi ci provano con Pavlovic su punizione ma il suo mancino a giro termina a lato, gli ospiti rispondono con Chiesa che scalda il tiro con due conclusioni alte.

La Fiorentina prova ad attaccare centralmente attraverso verticalizzazioni che però vengono neutralizzate dai giocatori avversari mentre i padroni di casa attaccano a viso aperto e verso la metà del primo tempo riescono a conquistare un doppio vantaggio: al 17′ Budimir gira in rete un cross teso di Trotta e 2′ più tardi l’ex attaccante di Avellino e Sassuolo ruba palla ad Astori e buca Sportiello per il 2-0.

La squadra di Pioli reagisce al doppio colpo e si rende pericolosa con Badelj la cui conclusione viene smorzata dalla difesa avversaria ma è il Crotone a tenere in mano le redini dell’attacco in questa fase di gioco: Nalini e Trotta ci provano di testa senza trovare lo specchio della porta e al 40′ Barberis impegna Sportiello su punizione.

Per i viola le azioni più pericolose arrivano dai piedi di Chiesa che al 44′ fornisce l’assist a Benassi per il gol che accorcia le distanze; si va quindi all’intervallo sul risultato di 2-1.

Nella ripresa il gioco è interrotto da numerosi contrasti fallosi, la Fiorentina prova a controllare il possesso palla per creare azioni offensive ma trova spesso l’opposizione dei giocatori avversari che poi provano a ripartire in contropiede; al 66′ Chiesa conclude sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma il suo mancino si stampa sulla traversa e al 77′ Simeone sfiora il gol di testa ma la palla termina a fil di palo.

Nel finale grande confusione, il Crotone fatica a contenere le sortite offensive viola che attaccano a testa bassa alla ricerca del pari che però non si concretizza, dopo 4′ di recupero termina così 2-1 la sfida tra Crotone e Fiorentina.

Con questa vittoria gli uomini di Nicola salgono al quindicesimo posto in classifica con 9 punti mentre gli ospiti interrompono la serie positiva di tre vittorie consecutive ma rimangono a settimo posto a quota 16.

 

Tabellino

CROTONE – FIORENTINA 2-1

CROTONE (4-4-2): Cordaz 6; Sampirisi 6, Simic 6,5, Ceccherini 6, Pavlovic 5,5; Nalini 7, Barberis 6,5, Mandragora 6, Stoian 6 (68′ Rohden 6); Trotta 7 (87′ Ajeti sv), Budimir 7 (78′ Simy 5,5)

A disposizione: Festa, Viscovo, Romero, Izco, Suljic, Faraoni, Cabrera, Martella, Crociata

Allenatore: Davide Nicola 6,5

FIORENTINA (4-3-3): Sportiello 6; Laurini 5 (65′ Babacar 6), Pezzella 5, Astori 4,5, Biraghi 5 (45′ Olivera 6); Benassi 6,5, Badelj 5,5, Veretout 5,5; Chiesa 7, Simeone 5, Eysseric 4,5 (45′ Dias 5,5)

A disposizione: Dragowski, Cerofolini, Milenkovic, Sanchez, Hagi, Cristóforo, Lo Faso, Hugo, Gaspar

Allenatore: Stefano Pioli 6

Marcatori: 17′ Budimir, 19′ Trotta, 44′ Benassi

Arbitro: Fabio Maresca 6

Ammoniti: 39′ Astori; 47′ Budimir; 62′ Chiesa; 73′ Babacar; 73′ Simic; 75′ Cordaz

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here