Crollo di un edificio: più di 50 morti, a Changasha in Cina

0
218

Dopo il crollo di un edificio nella scorsa settimana nella Cina centrale, sono in totale, 53 le persone morte e 10 sono le salvate. Così hanno detto i media statali del paese. Da venerdì la ricerca è finita per le persone intrappolate dal crollo.

Più di 50 morti in Cina, per il crollo di un edificio

L’ultimo sopravvissuto tirato fuori poco dopo la mezzanotte di giovedì. Cinque giorni e mezzo dopo che l’edificio residenziale e commerciale della città di Changsha ha improvvisamente ceduto il 29 aprile. Secondo quanto riferito, tutti i sopravvissuti, trasportati e visitati all’opedale, erano in buone condizioni.

Crollo di un edificio di 6 piani

La struttura ospitava un hotel, appartamenti e un cinema. “Le persone intrappolate e disperse a seguito dell’incidente, sono dieci salvate e 53 sono morte” ha aggiunto la Cctv. Una donna è miracolosamente estratta viva ieri dalle macerie dopo 6 giorni, secondo i media cinesi. Se le operazioni di soccorso sono ufficialmente portate a termine, restano tutte da ricostruire le cause del collasso dell’edificio.

I soccorritori hanno usato cani da ricerca

Utensili manuali, droni e rilevatori di vita elettronici per trovare sopravvissuti. In un resoconto del salvataggio di lunedì dell’ottavo sopravvissuto, i media statali hanno detto che i soccorritori hanno affrontato un mucchio instabile di macerie che dovevano aggirare piuttosto che demolire. Prima del salvataggio, sono riusciti a inserire apparecchiature video per comunicare con la ragazza e stabilire che una delle sue gambe era intrappolata. Si sono anche nutriti in soluzione salina da bere.

Un aumento del numero di crolli di edifici auto costruiti negli ultimi anni

Il presidente cinese Xi Jinping, si è promosso a chiedere ulteriori controlli per scoprire le debolezze strutturali. “È necessario indagare a fondo sulla causa dell’incidente e sulle responsabilita’ in conformita’ con la legge, trattare con rigore i responsabili e rilasciare informazioni autorevoli in modo tempestivo”, ha proseguito il presidente cinese, citato dall’agenzia Xinhua. Ad oggi, gli arrestati includono il proprietario dell’edificio, tre persone incaricate della progettazione e della costruzione e altre cinque che avrebbero fornito una falsa valutazione della sicurezza per una guest house al quarto al sesto piano dell’edificio.