Crisi ucraina: Gran Bretagna mette in guardia su possibili cyberattacchi

0
179
Ucraina: timori in vista nel Giorno della Vittoria della Russia il 9 maggio

Nel mezzo dell’aumento delle tensioni nella crisi ucraina, la Gran Bretagna ha avvertito le grandi imprese di rafforzare le difese contro possibili cyberattacchi russi. I leader occidentali affermano che il 21° secolo sarà definito da una lotta tra democrazie e i rivali come Cina e Russia. Secondo loro, questi ultimi stanno sfidando militarmente, tecnologicamente ed economicamente il consenso del post Guerra Fredda.

Crisi ucraina: cosa afferma la Gran Bretagna?

Mentre cresce la paura di una possibile invasione dell’Ucraina da parte della Russia, la Gran Bretagna ha avvertito le grandi imprese di rafforzare le difese contro possibili attacchi informatici russi. Il National Cyber ​​Security Center (NCSC) britannico, una parte dell’agenzia di intelligence di intercettazione GCHQ, ha avvertito le grandi organizzazioni di rafforzare la loro resilienza alla sicurezza informatica. “Le organizzazioni britanniche sono invitate a rafforzare la loro resilienza alla sicurezza informatica in risposta agli incidenti informatici dannosi in Ucraina e dintorni”, ha affermato. “Per diversi anni, abbiamo osservato un modello di comportamento russo malevolo nel cyberspazio”, ha detto Paul Chichester, direttore delle operazioni dell’NCSC. “Gli ultimi attacchi hacker in Ucraina portano i segni distintivi di un’attività russa simile che abbiamo osservato in precedenza”, ha aggiunto Chichester.


Leggi anche: Lavrov: la Russia non ha colpa se scoppia la guerra