lunedì, Luglio 22, 2024

Crisi Russia-Ucraina: tensioni alle stelle nel Donbass

Cresce la tensione nella crisi Russia-Ucraina. Continuano gli scontri a Donetsk tra i separatisti filo-russi e le forze di Kiev. Il presidente americano Joe Biden ribadisce che “la Russia potrebbe invadere l’Ucraina in qualsiasi momento” e convoca il Consiglio per la sicurezza nazionale. Il presidente ucraino chiede di emanare subito delle sanzioni contro la Russia. E il premier britannico afferma che Putin ha già dato l’ok all’invasione.

Crisi Russia-Ucraina: cos’è successo?

Forti tensioni nel Donbass. A Donetsk e altre città dell’autoproclamata Repubblica popolare filo-russa continuano gli scontri. Kiev ha riferito che due soldati ucraini sono stati uccisi e quattro sono rimasti feriti. I separatisti filo-russi nell’est dell’Ucraina hanno chiamato la popolazione alla mobilitazione. L’esercito ucraino ha annunciato che l’Ucraina ha sospeso le operazioni in uno dei sette posti di blocco nel territorio del Donbass controllata dai separatisti filo-russi a causa dei pesanti bombardamenti.  Secondo quanto riferito da Kiev, i separatisti hanno sparato tre volte al checkpoint di Schastya usando mortai e pesanti lanciagranate anticarro. Kiev riferisce anche che i separatisti hanno violato il cessate il fuoco 166 volte nella giornata di sabato. Considerando “l’escalation della situazione e l’impossibilità di garantire la sicurezza della popolazione civile utilizzando il checkpoint, il comando ne ha sospeso l’uso dalle 8:00 di domenica per il periodo della minaccia“, hanno detto i militari.

Funzionari separatisti hanno accusato l’Ucraina su Telegram di aver bombardato aree controllate dai separatisti e hanno affermato che dovevano rispondere di conseguenza. Secondo quanto riferito dall’agenzia TASS, le truppe ucraine hanno continuano a bombardare per tutta la notte il territorio della Repubblica popolare di Donetsk.

La Russia cerca un pretesto per attaccare

Il presidente americano Joe Biden ribadisce che “la Russia potrebbe lanciare un attacco contro l’Ucraina in qualsiasi momento”. Biden sottolinea ancora una volta che Mosca cercherà un pretesto per invadere utilizzando anche la disinformazione. E le parole di Biden sulla disinformazione russa sembrano essersi già realizzate. I video pubblicati su Telegram dai due leader delle autoproclamate repubbliche di Donetsk e Lugansk in cui ordinavano la mobilitazione generale e l’evacuazione di centinaia di migliaia di civili per sfuggire a presunte aggressioni delle forze armate ucraine erano stati registrati con due giorni d’anticipo. I due leader nel video affermavano “Oggi, 18 febbraio, compagni siete chiamati alla mobilitazione”. Tuttavia, non erano stati informati che Telegram registra date e orari e quindi si è scoperto che i video erano stati pre-registrati due giorni prima, cioè il 16 febbraio.

Questo significa che l’escalation della crisi ucraina che si sta verificando nelle ultime ore è stata pianificata in anticipo dalla Russia. Le accuse lanciate da Biden sul fatto che la Russia sta cercando dei pretesti per attaccare l’Ucraina quindi non sono infondate.

Crisi Russia-Ucraina, 007 britannici: Putin ha dato ok all’attacco

Il presidente Biden ha annunciato che convocherà per oggi una riunione del Consiglio per la sicurezza nazionale sulla crisi ucraina. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky sta insistendo affinché siano emanate sanzioni preventive contro la Russia prima di un’invasione. Intanto, secondo i servizi segreti britannici, il presidente Putin avrebbe dato l’ok per l’assalto all’Ucraina. “Le prove suggeriscono che la Russia sta pianificando la più grande guerra in Europa dal 1945. Il piano è già iniziato”, ha affermato il premier britannico Boris Johnson. Secondo Johnson, le truppe russe non stanno solo progettando di entrare in Ucraina da est, attraverso il Donbass, ma anche dalla Bielorussia e dall’area circostante a Kiev.


Leggi anche: Crisi ucraina: continua lo scontro tra Washington e Mosca

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles