Crisi migratoria: Polonia schiera esercito al confine bielorusso

0
455
Crisi migratoria

Con l’avanzare della crisi migratoria la Polonia ha annunciato che schiererà l’esercito al confine con la Bielorussia. I paesi come Polonia, Lituania e Lettonia accusano il presidente bielorusso, Aleksandr Lukashenko, di usare i migranti per ricattare l’Unione Europea dopo l’introduzione di nuove sanzioni contro il regime di Minsk.

Crisi migratoria Est Europa: cosa sta succedendo?

Continua la crisi migratoria che sta colpendo i Paesi dell’Est Europa e le Repubbliche baltiche. Polonia, Lituania e Lettonia accusano il presidente bielorusso, Aleksandr Lukashenko, di usare i migranti per far pressione sull’UE. Il crescente aumento di immigrazione illegale sarebbe infatti legato alle contromisure adottate da Lukashenko per rispondere alle sanzioni che l’UE ha adottato contro il regime bielorusso e il dirottamento del volo Ryanair.

Dall’inizio di luglio molti Paesi si trovano davanti ad una crisi migratoria senza precedenti. Il primo paese ad annunciare lo Stato di emergenza è stata la Lituania. Vilnius ha anche chiesto l’auto all’Agenzia europea per il controllo delle frontiere Frontex. Dopo la Lituania, anche la Lettonia è stata costretta ad attuare misure simili. Il ministro degli Affari esteri lettone ha affermato che la “crisi migratoria al confine è un caso molto chiaro di guerra ibrida”. Ha quindi sottolineato che i “migranti vengono utilizzati come arma da Minsk”.  

Polonia schiera esercito al confine con la Bielorussia

Ora, anche la Polonia alza la voce contro Minsk. Varsavia ha riferito che si sta verificando un aumento di immigrati clandestini al confine. Le autorità polacche hanno dichiarato che dal 6 al 9 agosto il numero di clandestini che ha attraversato il confine polacco ha raggiunto una cifra record: 349 migranti. Il ministro della Difesa polacco, Mariusz Blaszczak, ha annunciato che la Polonia schiererà centinaia di truppe al confine con la Bielorussia. Secondo quanto riportato dall’Associated Press, Varsavia dovrebbe schierare 900 soldati lungo il confine. In precedenza, il 10 agosto, un funzionario polacco aveva annunciato la totale chiusura del confine con la Bielorussia.


Migrazioni Bielorussia: Polonia e Lituania chiedono aiuto a Bruxelles