Crisi climatica: monitorare lo sviluppo sostenibile

0
343
Crisi climatica

Il problema della crisi climatica è una questione aperta e sempre attuale. E monitorare i progressi dello sviluppo sostenibile e del benesser generale diventa sempre più importante. Vediamo il sistema inventato da un gruppo di ricercatori.

Crisi climatica: qual è il metodo attuale di monitoraggio?

Gli attuali metodi di monitoraggio per valutare il progresso sono generalmente limitati ai termini economici e ai valori monetari. A dirlo è un recente documento pubblicato in Proceedings of the National Academy of Sciences. Ecco perché i ricercatori hanno sviluppato un nuovo indicatore per monitorare il progresso sostenibile chiamato “anni di vita buona (YoGL)”, come riferito dall’Istituto Internazionale per Applied Systems Analysis (IIASA). il tracker YoGL monitorerà il benessere generale per valutare il successo dei progetti di sviluppo sostenibile e creare una forma di “valuta” globale.

Crisi climatica: il sistema precedente non era adatto

L’aspettativa di vita è stata a lungo utilizzata come un indicatore completo ed esauriente dello sviluppo umano, evitando la morte prematura come un’aspirazione universalmente condivisa. Tuttavia, la semplice sopravvivenza non è sufficiente per godersi la vita e le sue peculiarità”. A dirlo è Wolfgang Lutz, direttore e fondatore del Wittgenstein Center per la demografia e il capitale umano globale. I ricercatori affermano che il tracker YoGL è in grado “valutare il benessere umano a lungo termine come il fine ultimo dello sviluppo sostenibile”. Ciò vuol dire prendere in considerazione il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità.

YoGL

Usando YoGL per misurare gli impatti a lungo termine della crisi in corso, piuttosto che il PIL o l’aspettativa di vita, si prenderebbero in considerazione aspetti materiali, fisici ed il benessere cognitivo. Il tracker potrebbe anche valutare quali metodi di sviluppo sostenibile funzionano e individuare dove le soluzioni potrebbero essere più necessarie.