Cremlino: adesione della Finlandia alla NATO è una minaccia

0
182
Cremlino: adesione della Finlandia alla NATO è una minaccia

Mentre prosegue la guerra in Ucraina, Finlandia e Svezia, paesi da sempre neutrali, stanno discutendo la possibile adesione alla NATO. Il Cremlino ha affermato che l’adesione della Finlandia alla NATO è sicuramente una minaccia.

Cosa ha detto il Cremlino sulla possibile adesione della Finlandia alla NATO?

La Finlandia ha affermato che è pronta a chiedere l’adesione alla NATO “senza indugio”. Helsinki dovrebbe annunciare una decisione formale su un’offerta di adesione questo fine settimana. L’annuncio della Finlandia, arrivato mentre prosegue la guerra in Ucraina, ha fatto infuriare Mosca. Il Cremlino ha affermato che la possibile adesione della Finlandia alla NATO è sicuramente una minaccia alla sicurezza della Russia. Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha detto che Mosca è pronta a compiere ulteriori passi per “bilanciare la situazione”.

Un’altra espansione della NATO non rende il nostro continente più stabile e sicuro. La NATO si sta muovendo verso di noi. Questo è ovviamente il motivo per cui tutto ciò garantirà un’analisi speciale e lo sviluppo delle misure necessarie per bilanciare la situazione e garantire la nostra sicurezza”, ha detto Peksov. Il portavoce ha poi osservato che le esatte “misure” che la Russia prenderà dipenderanno dall’esatta natura dell’espansione della NATO e da quanto vicino sarà collocata l’infrastruttura militare aggiuntiva rispetto ai confini russi. 

Le dichiarazioni del ministero degli esteri russo

Anche il ministero degli Esteri russo ha condannato la decisione di Helsinki. Il ministero ha avvertito che Mosca, nel caso di un’espansione della NATO, sarebbe “costretta a prendere misure reciproche, tecnico-militari e altro, per affrontare le conseguenti minacce alla sua sicurezza nazionale”. Secondo il ministero, l’adesione della Finlandia alla NATO causerà anche gravi danni alle relazioni bilaterali russo-finlandesi. Il ministero ha inoltre affermato che ritiene che l’adesione della Finlandia alla NATO viola il Trattato di pace di Parigi del 1947 e il trattato delle relazioni bilaterali russo-finlandesi del 1992. “Tenendo conto dell’attuale indifferenza dell’Occidente collettivo nei confronti del diritto internazionale, questo comportamento è la nuova normalità”, si legge nel comunicato.


Leggi anche: Finlandia e Svezia verso l’adesione alla NATO