COVID19: i comuni chiusi e cosa si può fare a partire da oggi

0
603

Da oggi molte delle abitudine degli italiani cambieranno, almeno temporaneamente, in seguito alle decisioni prese dal Governo nei giorni scorsi in seguito all’epidemia da COVID19

In particolare la Lombardia ha emanato un’ordinanza, firmata ieri in tarda serata, con le misure per contenere il contagio.

Ecco le principali limitazioni per la Lombardia: qui il testo completo dell’ordinanza.

Il provvedimento adottato dalla Lombardia, valido fino al 1 marzo e allungabile per altri sette giorni, prevede:
– chiusura delle scuole;
– sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo (le palestre quindi saranno chiuse) religioso (funerali e i matrimoni possano essere celebrati, ma con la presenza dei soli parenti stretti), anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico;
– sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura (Duomo compreso, che rimane però aperto ai fedeli);
– sospensione dei concorsi;
– chiusura dopo le ore 18 dei luoghi commerciali di intrattenimento e svago come bar, discoteche e pub (non sono invece previste limitazioni per i ristoranti e per ora nemmeno per i servizi di delivery).
I servizi pubblici restano attivi e i negozi aperti.

Nelle altre regioni

Anche Veneto, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna hanno adottato un provvedimento simile a quello della Lombardia. Scuole chiuse e gite sospese anche in Trentino e in Friuli Venezia Giulia, dove sono sospese anche le manifestazioni.

I comuni chiusi per l’emergenza

Le maggiori restrizioni riguardano i comuni considerati zone rosse. Ingressi e uscite da questi comuni, che saranno presidiati dalle forze dell’ordine saranno consentiti solo in situazioni di reale necessità valutate caso per caso.

Elenco comuni in Lombardia:

  • Codogno
  • Castiglione d’Adda,
  • Casalpusterlengo,
  • Fombio,
  • Maleo,
  • Somaglia,
  • Bertonico,
  • Terranova dei Passerini,
  • Castelgerundo
  • San Fiorano,

In Veneto è chiuso il paese di Vo’ Euganeo in Veneto.

Il decreto del governo prevede, oltre ai divieti di spostamento, l’obbligo di «dispositivi di protezione individuale» per l’accesso ai servizi pubblici e agli esercizi commerciali.

Leggi tutti gli aggiornamenti sull’emergenza sanitaria per Coronavirus 
Il nuovo coronavirus, una nuova sindrome influenzale – Il parere di un medico
Il test per la diagnosi di infezione da virus 2019-nCoV
Il comunicato della Regione Lombardia: indicazioni e consigli per la prevenzione
È sufficiente una mascherina per il viso per proteggersi dal coronavirus?
SanMarino e il COVID19: le precauzioni prese dalla piccola repubblica 
Università Del Queensland in Australia: vaccino Coronavirus pronto in sei mesi 
 Coronavirus a Milano, Sala emana lo stop: scuole, sfilata Armani e Fiera verde 
 Allarme Coronavirus: la Figc attiva una task force di medici 
Commenti