Corteolona (Pavia) – Marito travolge con l’auto la moglie dopo un lite

0
237

Una donna di 48 anni è morta dopo essere stata investita dall’auto guidata dal marito. La tragedia è accaduta nella serata di ieri, sabato 13 giugno, a Corteolona, in provincia di Pavia, dopo una lite tra i due.

La donna si sarebbe aggrappata alla portiera dell’auto, ma il marito sarebbe partito travolgendola. L’uomo, interrogato a lungo dai carabinieri, avrebbe però negato di aver investito volontariamente la moglie, parlando di un incidente. La sua versione è al vaglio degli investigatori.

Tragedia nella serata di ieri, sabato 13 giugno, a Corteolona, in provincia di Pavia. Una donna di 48 anni è morta dopo essere stata investita dall’auto guidata dal marito. Non è ancora chiaro quanto avvenuto, anche se pare che la tragedia sia avvenuta al culmine di una lite. La donna si sarebbe aggrappata alla portiera dell’auto, ma il marito sarebbe partito travolgendola. Per la 48enne, finita sotto le ruote della vettura, non c’è stato niente da fare: è morta sul colpo.

Il marito è stato portato dai carabinieri nella caserma di Stradella, dove è stato interrogato per diverse ore. Stando a quanto riferito dal “Corriere della sera”, avrebbe detto di non essersi accorto che la moglie fosse aggrappata alla portiera perché era girato dall’altra parte, e che si sarebbe dunque trattato di un incidente. La sua posizione è al vaglio degli investigatori, che dovranno decidere come procedere nei suoi confronti.

Il marito nega di averla investita volontariamente

Il tragico episodio si è verificato attorno alle 21 nel cortile dell’abitazione della coppia, in via XX Settembre. Pare che i due abbiano litigato furiosamente. Al culmine della lite il marito, un uomo di 57 anni, è sceso nel cortile ed è salito sulla sua auto, con l’intenzione di andarsene. La moglie l’avrebbe seguito, forse con l’intenzione di fermarlo o chiarirsi.

Avrebbe aperto una portiera e si sarebbe aggrappata, ma quando l’auto è partita avrebbe mollato la presa, finendo sotto le ruote della vettura. A quel punto l’uomo si sarebbe subito fermato e avrebbe cercato di soccorrere la moglie: poi ha chiamato i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 e i vigili del fuoco, ma per la donna era ormai tutto inutile. Spetterà adesso ai carabinieri cercare di ricostruire con esattezza quanto avvenuto.

Commenti