La parte meridionale della Corsica offre un mare meraviglioso e scenari spettacolari, tutti da scoprire. Le mie vacanze di dodici giorni in quella zona sono state fantastiche e mi hanno permesso di scoprire spiagge Sud Corsica
Con i miei amici eravamo in un campeggio a Bonifacio situato in un’ottima posizione. Prendendo la macchina in pochi minuti da una parte si raggiungeva il centro e dall’altra le spiagge più vicine.

Spiaggia Balistra, Mare Sud Corsica

La prima in cui sono stata è la Plage de Balistra: ideale per fare windsurf, si presenta come una lunghissima distesa di sabbia alla fine della quale è possibile scorgere un piccolissimo ma delizioso laghetto formato dall’acqua trasparente del mare che vi si incanala.

Quella che abbiamo scelto come nostra seconda meta, ovvero Cap de Pertusato, invece è raggiungibile solo dopo un percorso di mezz’ora a piedi attraverso un sentiero roccioso. È il punto più a sud di tutta la Corsica e sul suo capo è presente il faro che lo rende riconoscibile a distanza. Una volta arrivati alla spiaggia salendo su un piccolo promontorio a lato è possibile ammirare un panorama mozzafiato.

Imperdibili sono poi la Plage du Petit Sperone e la Plage du Grand Sperone: due spiagge deliziose, con sabbia finissima e colori spettacolari. Per raggiungerle anche qui bisogna camminare, una ventina di minuti circa, e si passa per la Plage de Piantarella, famosa per la sua scuola di windsurf e davanti alla quale si trova l’Île Piana raggiungibile a piedi dato il basso livello del mare in quel tratto.

Almeno per una sera è d’obbligo concedersi lo spettacolo del tramonto alla Plage de la Tonnara. Per godersi meglio il momento il mio consiglio è quello di salire sulle rocce che stanno dietro la spiaggia per vedere perfettamente il sole sparire oltre il confine del mare. Il color salmone (o tonno…) della sabbia svela l’origine del nome della cala ed insieme alle rocce che circondano l’ambiente esalta il colore azzurro delle acque.

Isole Lavezzi - Mare Sud Corsica

Un altro gioiello da vedere assolutamente sono Les Îles Lavezzi: poste al centro delle bocche di Bonifacio (lo stretto di mare che separa la Sardegna dalla Corsica), rappresentano il punto più meridionale della Francia metropolitana e non sono lontane da Razzoli nell’Arcipelago della Maddalena. È possibile visitarle, sebbene siano riserva naturale, partendo dal porto di Bonifacio a bordo di un battello, il quale all’andata porta direttamente all’isola principale, mentre al ritorno effettua un giro più lungo permettendo di ammirare più da vicino scogliere e grotte.

Altre tre spiagge, tra le più famose tra l’altro, in cui siamo andati, si trovano nella zona tra Bonifacio e Porto Vecchio (entrambe città che meritano di essere visitate) e sono: la Plage de Rondinara, la Plage de Palombaggia e la Plage de Santa Giulia. La prima di queste in realtà è una baia e, una volta sistemati in spiaggia, mi sono concessa una lunga passeggiata in riva al mare che mi ha condotto fino all’estremità opposta dell’insenatura. Le belle spiagge di sabbia bianca di Palombaggia e Santa Giulia, entrambe delimitate da belle pinete, sono l’ideale per rilassarsi e fare il bagno in acque cristalline. Quest’ultima è stata per me la più bella e non mi sarei mai stancata di andare avanti e indietro per quella spiaggia, salendo sui massi bianchi che si trovano a lato e da cui è possibile ammirarla da un’altra prospettiva e tuffarsi, sempre con la dovuta cautela.
L’ultima spiaggia in cui sono stata e che merita come le altre che le si dedichi una giornata è la Plage de Roccapina. È un luogo paradisiaco e selvaggio che presenta una curiosità interessante: il promontorio che la sovrasta presenta in punta una roccia raffigurante un leone, se vista dalla strada da cui si arriva, o una tartaruga, se vista dal lato della spiaggia.

Nel complesso questa zona della Corsica è sicuramente una delle più belle, magiche e avventurose, ideale per esplorare e scoprire nuovi scenari. Consigliato? Assolutamente sì!

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here